LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Musical sul Palatino, l'archeologo Coarelli: "Sul tempio di Eliogabalo camion, gru e tiranti scandalo internazionale"
di PAOLO BOCCACCI
18 maggio 2017 la Repubblica


L'allestimento del kolossal nel cuore archeologico di Roma continua a suscitare polemiche. E l'attacco questa volta viene dal docente emerito dell'Universit di Perugia


"ORMAI quel palcoscenico per il musical su Nerone sulla cima del Palatino anche un caso internazionale. Hanno perfino sottratto l'area agli archeologi francesi che la stavano per iniziare uno scavo. Una storia da codice penale". L'allestimento del kolossal nel cuore archeologico di Roma continua a suscitare polemiche. E l'attacco questa volta viene da Filippo Coarelli, archeologo e docente emerito dell'Universit di Perugia.

Quali sono le ragioni del suo j'accuse?
"Per caso ero andato al Palatino con un ingegnere idraulico francese che doveva studiare la celebre Coenatio Rotunda di Nerone, l'antica sala da pranzo dell'imperatore, di cui parla Svetonio. Le ricerche dovevano riprendere a maggio. E l'archeologa francese che ha fatto anni fa la scoperta, Francoise Villedieu, era fuori di s, quasi alle lacrime".

Perch?
"Aveva gi organizzato tutto per far ripartire la ricerca in questi giorni e doveva venire dalla Francia un'intera quipe, archeologi, disegnatori, rilevatori".

Invece?
"Le stato comunicato all'ultimo momento dalla Soprintendenza che lo scavo era stato sospeso a tempo indeterminato. Dunque senza far capire quando potr, se potr, iniziare. Un fatto gravissimo. E lei era disperata: doveva avvertire di non partire tutte le persone del gruppo".

Quali ragioni le sono state comunicate per giustificare l'alt?
"Nessuna ragione. O perlomeno a lei non hanno detto neppure il motivo per il quale tutta la sua ricerca doveva essere bloccata. Ma sul posto questo era evidente ".

Lei ha visto da vicino la struttura montata per lo spettacolo?
"Andando abbiamo trovato il grande terrazzamento che era stato scavato, che si chiama Vigna Barberini e fa parte del Palazzo Imperiale, interamente occupato dalla enorme installazione, un palcoscenico e una cavea per pi di tremila spettatori. Dentro c'erano dei Tir pesantissimi e delle gigantesche gru. Praticamente tutta la zona era stata occupata ".

Tra le giustificazioni che sono state date per il via al musical c' quella per cui quell'area era libera e non sarebbe stata messa in pericolo dalle strutture
necessarie per il kolossal.
"Non assolutamente vero. Si tratta di una zona archeologica delicatissima e la scena costruita sopra i resti di un tempio, quello di Eliogabalo. Ma soprattutto emerge da fuori l'orrenda impalcatura di tubi innocenti che rester per mesi. Non ammissibile che si utilizzi un monumento per una cosa del genere. uno scempio, ed stato permesso proprio da chi dovrebbe difendere quei luoghi".



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news