LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I sindacati contro il soprintendente "Getta ombre e dubbi sui custodi"
19 maggio 2017 LA REPUBBLICA



RIESPLODE LA POLEMICA SULL'USO DEL PERSONALE ALES

AVEVANO dichiarato lo stato di agitazione appena quattro giorni fa. Cgil, Cisl, Uil, Unsa e Flp avevano scritto al Mibact una lettera in cui annunciavano la protesta a Pompei per una serie di ragioni, tra cui "tagli al personale di ruolo a fronte di sprechi per l'assunzione di un gran numero di personale esterno".

Ieri, quando si ripresentata l'ipotesi di una mano "interna" dietro la sparizione della borchia esposta nella mostra della Palestra Grande, le stesse sigle sindacali in una nuova lettera hanno attaccato il soprintendente ("ennesimo tentativo di gettare ombre e dubbi sul personale di vigilanza da parte di Osanna" scrivono, parlando anche di "giallo della sparizione") e hanno ribadito che " ormai chiaro che si tenta di scaricare ogni responsabilit sugli addetti alla vigilanza per ogni evento negativo all'interno dell'area archeologica, dalla caduta dei muri ai furti. Invece di difenderli ed elogiarli - prosegue la nota - perch ogni giorno fanno i conti con un pubblico sempre pi numeroso, come nelle domeniche gratis, con tutte le aperture straordinarie e con aree vastissime da sorvegliare a causa di un numero sempre pi ridotto di addetti per via dei pensionamenti".

di nuovo guerra tra sindacalisti e Massimo Osanna. "La realt - denunciano i sindacati dell'area archeologica di Pompei - che, al di l degli annunci mediatici, c' una totale inadeguatezza di tutto l'apparato tecnico e amministrativo della soprintendenza a far fronte a tutte le iniziative, dall'accresciuto numero dei visitatori ai tanti progetti portati avanti con il Grande progetto Pompei". Di qui l'accusa all'amministrazione di aver assunto "personale appartenente a societ in house e a personale con contratti di consulenza a scapito del personale di ruolo, maggiormente qualificato e che costa anche la met all'Amministrazione". Un gruppo di lavoratori, prosegue la lettera dei sindacati "che si visto quasi totalmente messo da parte, senza incarichi o con incarichi modesti, contro la molteplicit di compiti e responsabilit affidati a personale esterno". Per questo, ricordano le sigle sindacali, era stato indetto proprio il 15 maggio lo stato di agitazione che faceva paventare nuovi disagi agli ingressi degli Scavi affollati di visitatori. In pi le organizzazioni sindacali fanno notare che il sistema di allarme e la videosorveglianza all'interno dell'area della mostra "Pompei e i Greci" non sono collegati con la sala regia della soprintendenza.

Una coincidenza inquietante, quella che anche all'epoca del crollo del muretto della Casa del Pressorio di terracotta in via dell'Abbondanza poi archiviata - era stata dichiarata un'agitazione sindacale. "Ci auguriamo che la Procura faccia presto chiarezza, cos come ha fatto per il muro caduto qualche mese fa". In un'altra nota, il segretario provinciale Confsal-Unsa di Napoli, Michele Cartagine, chiarisce che " difficile stabilire l'orario e il giorno in cui il furto stato commesso, l'unica certezza l'orario e la data della segnalazione, fatta mercoled alle 19,15 circa, al momento della consegna dei custodi in servizio per il turno di notte. Durante l'orario di visita del pubblico specifica il sindacalista - l'area della mostra presidiata da personale dell'Ales, di notte invece vigilata da quello di ruolo, che interviene solo in caso di allarme".

(s. c.)



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news