LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I sindacati contro il soprintendente "Getta ombre e dubbi sui custodi"
19 maggio 2017 LA REPUBBLICA



RIESPLODE LA POLEMICA SULL'USO DEL PERSONALE ALES

AVEVANO dichiarato lo stato di agitazione appena quattro giorni fa. Cgil, Cisl, Uil, Unsa e Flp avevano scritto al Mibact una lettera in cui annunciavano la protesta a Pompei per una serie di ragioni, tra cui "tagli al personale di ruolo a fronte di sprechi per l'assunzione di un gran numero di personale esterno".

Ieri, quando si ripresentata l'ipotesi di una mano "interna" dietro la sparizione della borchia esposta nella mostra della Palestra Grande, le stesse sigle sindacali in una nuova lettera hanno attaccato il soprintendente ("ennesimo tentativo di gettare ombre e dubbi sul personale di vigilanza da parte di Osanna" scrivono, parlando anche di "giallo della sparizione") e hanno ribadito che " ormai chiaro che si tenta di scaricare ogni responsabilit sugli addetti alla vigilanza per ogni evento negativo all'interno dell'area archeologica, dalla caduta dei muri ai furti. Invece di difenderli ed elogiarli - prosegue la nota - perch ogni giorno fanno i conti con un pubblico sempre pi numeroso, come nelle domeniche gratis, con tutte le aperture straordinarie e con aree vastissime da sorvegliare a causa di un numero sempre pi ridotto di addetti per via dei pensionamenti".

di nuovo guerra tra sindacalisti e Massimo Osanna. "La realt - denunciano i sindacati dell'area archeologica di Pompei - che, al di l degli annunci mediatici, c' una totale inadeguatezza di tutto l'apparato tecnico e amministrativo della soprintendenza a far fronte a tutte le iniziative, dall'accresciuto numero dei visitatori ai tanti progetti portati avanti con il Grande progetto Pompei". Di qui l'accusa all'amministrazione di aver assunto "personale appartenente a societ in house e a personale con contratti di consulenza a scapito del personale di ruolo, maggiormente qualificato e che costa anche la met all'Amministrazione". Un gruppo di lavoratori, prosegue la lettera dei sindacati "che si visto quasi totalmente messo da parte, senza incarichi o con incarichi modesti, contro la molteplicit di compiti e responsabilit affidati a personale esterno". Per questo, ricordano le sigle sindacali, era stato indetto proprio il 15 maggio lo stato di agitazione che faceva paventare nuovi disagi agli ingressi degli Scavi affollati di visitatori. In pi le organizzazioni sindacali fanno notare che il sistema di allarme e la videosorveglianza all'interno dell'area della mostra "Pompei e i Greci" non sono collegati con la sala regia della soprintendenza.

Una coincidenza inquietante, quella che anche all'epoca del crollo del muretto della Casa del Pressorio di terracotta in via dell'Abbondanza poi archiviata - era stata dichiarata un'agitazione sindacale. "Ci auguriamo che la Procura faccia presto chiarezza, cos come ha fatto per il muro caduto qualche mese fa". In un'altra nota, il segretario provinciale Confsal-Unsa di Napoli, Michele Cartagine, chiarisce che " difficile stabilire l'orario e il giorno in cui il furto stato commesso, l'unica certezza l'orario e la data della segnalazione, fatta mercoled alle 19,15 circa, al momento della consegna dei custodi in servizio per il turno di notte. Durante l'orario di visita del pubblico specifica il sindacalista - l'area della mostra presidiata da personale dell'Ales, di notte invece vigilata da quello di ruolo, che interviene solo in caso di allarme".

(s. c.)



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news