LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA-Foro Boario: lArco di Giano? No, in realt di Costantino
Maria Rosaria Spadaccino
Corriere della Sera-Roma, 18/05/2017

Un intervento voluto dal World Monuments Fund che con American Express ha donato 215 dollari, che si aggiungono ai 100mila euro gi stanziati dalla soprintendenza




Non era di Giano, ma di Costantino. Una conferma per gli archeologi, una scoperta per gli altri: uno dei gioielli del Foro Boario, larco di Giano in realt era dedicato allimperatore Costantino. Tre lettere Cosscoperte grazie alla ripulitura del marmo, hanno dato la conferma che il monumento era dedicato allimperatore dai suoi figli. il regalo della prima tappa del restauro di uno dei monumenti pi affascinanti del Foro Boario, ai piedi del Palatino.

Era una fortezza

Un intervento voluto dal World Monuments Fund che con American Express ha donato 215 dollari, che si aggiungono ai 100mila euro gi stanziati dalla soprintendenza. Siamo nella prima fase - dice Maria Grazia Filetici, direttore dei lavori - per ora si potuto studiare lo stato di tutto larco sia dal punto di vista conservativo che strutturale, mappando tutte le sedici facciate. Come il Colosseo nel medioevo il sito stato una fortezza militare, occupata dalla famiglia dei Frangipane e deve, con ogni probabilit, a questa seconda vita, la buona qualit del suo stato attuale.

Sfatato il mito di Giano

Con questo restauro possiamo innanzi tutto sfatare un mito - spiega la direttrice scientifica, Mirella Serlorenzi - Venne chiamato di Giano da antiquari del Rinascimento per via dei suoi quattro ingressi che ricordano la due facce del dio. La presenza dellarco di Costantino era gi segnalata dai cataloghi regionali del IV secolo, come Arcus Divi Costantini - continua larcheologa- . Il marchio apparso in un blocco della scala dellattico ci indica che proprio questo. Il monumento ad arco a pianta quadrata era arricchito da 48 statue, un tempo incastonate nelle nicchie.

La scomparsa delle cancellate

Lattico stato costruito come una strada, con i sanpietrini, dove ovviamente scorre acqua che penetra nella struttura, uno dei problemi da risolvere al pi presto. Come anche lattacco degli agenti atmosferici ed inquinanti che rendono pi fragile la pietra, per questo si sta combattendo con ultimi ritrovati biocompatibili. La speranza del soprintendente Francesco Prosperetti far sparire le cancellate, apparse dopo gli attentati del 1993 a san Giorgio al Velabro, spero che si riprenda al pi presto il dialogo con il Comune per un piano presentato gi ai tempi del commissario Tronca. Il monumento senza le cancellate regalerebbe un complesso archeologico unitario che inizia dai tempi di Ercole e Portuno fino alle pendici del Palatino. Anche la fondazione Fendi si era detta disponibile a collaborare al presidio dellarea. E per far conoscere la bellezza del sito il 25 maggio ci sar la notte di Luce al Foro Boario ed il giorno successivo il Watch Day con visite anche sui ponteggi.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news