LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Verona, spariti volumi antichi dalla Biblioteca Capitolare
di Tina Lepri
GIORNALE DELL'ARTE edizione online, 15 maggio 2017


Indagato Marino Massimo De Caro, gi condannato per il saccheggio della Biblioteca dei Girolamini a Napoli
Marino Massimo De Caro indagato per furto di libri antichi anche a Verona

Verona. In questi giorni arrivata al Vicariato di Verona una dettagliata denuncia anonima, che la Procura sta valutando ma che ritiene attendibile, scritta da qualcuno che afferma di essere un ex collaboratore del precedente direttore della Biblioteca Capitolare. Nella lettera di denuncia si parla di furti commessi nel corso di anni e della scomparsa di preziosissimi incunaboli e altri testi antichi dagli scaffali della biblioteca veronese, ricca di 100mila volumi e con una notevole collezione di volumi antichi. Si fanno anche i nomi dei presunti ladri, per ora non rivelati dalla Procura veronese.
Da anni la Procura di Verona indaga sulla sparizione di libri antichi di grande valore dalle biblioteche di Verona; oggi si concentra sulla sparizione di 17 preziosi volumi dalla Biblioteca Capitolare e da quella del Seminario vescovile della citt. Tra i volumi trafugati anche quattro opere di Galileo Galilei, Il Nuovo Organo delle scienze di Francesco Bacone, testi di Alessandro Volta e un Dialogo del 1605, opera di un monaco benedettino seguace di Galileo. Proprio questultima pare essere stata in parte sostituita da una copia: per questo furto indagato, ancora una volta, lex direttore della Biblioteca dei Girolamini di Napoli, Marino Massimo De Caro, noto per aver saccheggiato tra 2011 e 2012 migliaia di volumi antichi e rari dagli scaffali di quella biblioteca, venduti dallo stesso De Caro a collezionisti sparsi in tutto il mondo. Per quel crimine De Caro sta scontando 7 anni agli arresti domiciliari proprio a Verona, citt nella quale vive da tempo. Il magistrato di sorveglianza gli aveva per concesso di lasciare la sua casa per un lavoro esterno. Il Vicariato stava infatti organizzando una mostra dedicata a Galileo Galilei in locali vicini alla Biblioteca Capitolare, che De Caro frequentava, e aveva affidato a lui, nonostante i gravissimi precedenti, la sua realizzazione come esperto di Galileo. Una volta indagato gli era stata revocata durgenza quella concessione al lavoro esterno: Insanabile il contrasto, offensivo per collettivit, ha scritto il giudice di sorveglianza.
Insieme con De Caro sono indagati per complicit anche un avvocato bibliofilo, Stephane Delsalle, gi coinvolto dallo stesso De Caro nella complessa vicenda del saccheggio della Girolamini, e altri.
La vicenda deve essere ancora chiarita, anche perch dal catalogo della biblioteca veronese non risulta mancare nulla: potrebbe essere stato alterato ad arte proprio come gi avvenuto alla Girolamini.

Articoli correlati:
Non solo Girolamini
di Tina Lepri, edizione online, 15 maggio 2017

http://www.ilgiornaledellarte.com/articoli/2017/5/127751.html


news

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

16-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 agosto 2019

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news