LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA: Presentato al mondo il ritratto di Costantino
di Rosa Pratic
L'Unit 29.07.2005



Sar esposta a settembre la testa ritrovata in una antica fogna

SOTTO I FLASH dei fotografi. Assediata dalle telecamere. In una sala affollata dei Musei Capitolini. Chiss se Costantino, l'imperatore, avrebbe immaginato tanta attenzione per la sua testa ricciuta . Certo ne sarebbe stato compiaciuto visto che la sua effigie, rinvenuta circa una settimana fa nel corso degli scavi al Foro Traiano, stata presentata ieri alla stampa come un ritrovamento quasi miracoloso giacch i fori sono stati saccheggiati in lungo e in largo nei secoli. Il grande pubblico potr apprezzare la scoperta a settembre nel corso della prossima Notte Bianca. Il restauro gi partito e. come sottolinea il sovrintendente ai Beni culturali Eugenio la Rocca, sar abbastanza agevole. La scultura, infatti, in buono stato. Una vera rarit considerando che si tratta di un ritratto colossale, di circa 60 cm, e di un imperatore famoso. Dettagli non trascurabile per la storia dellarte visto che ne agevola il confronto con le altre sue raffigurazioni, tra cui la testa di bronzo, donata da Sisto IV al popolo romano nel 1471, ed esposta presso i Musei Capitolini. A rendere ancor pi significativa il ritrovamento, inoltre, il fatto che sia avvenuto proprio nelle viscere di una citt. La testa scolpita in marmo bianco di Carrara forse intorno al 312 d.c., infatti, era allinterno del condotto fognario principale del Foro di Traiano ostruito, in et medioevale, da depositi fangosi e calcinacci.E, cosa alquanto singolare, non si trovava l per caso, ma per effetto di una precisa volont. Lipotesi pi accreditata in proposito che vi fosse stata introdotta per disostruire le fogne. Ma non si esclude che fosse stato proprio il popolo romano nel 326 d.c, a gettare lopera nel condotto come reazione pagana allimperatore convertito al cristianesimo a Roma per il ventesimo anno del suo regno. Il ritratto, infatti, era uno degli strumenti propagandistici di Costantino e ne simboleggiava la perfezione. Non a caso richiama lo schema iconografico delle raffigurazioni di Traiano, il principe eccellente. E ricorda tutte le effigie relative al periodo in cui limperatore entrava trionfalmente nella citt eterna, dopo la vittoria su Massenzio a Ponte Milvio nel 312 d.c. Roma riesce ancora a stupire - ha dichiarato il sindaco Walter Veltroni - Questo grazie agli scavi nel ForoTraiano, finanziati coi fondi per Roma Capitale, che occupano un'area di 800 metri quadrati, forse uno dei cantieri archeologici pi grandi del mondo. E proprio nei mercati di Traiano sar allestito gi nel prossimo anno il museo dei Fori imperiali che ospiter la testa di Costantino. Un ritratto che nasconde anche un mistero visto che stato ricavato su un effige pi antica, forse imperiale, di cui sono rimasti segni evidenti come la traccia di una stempiatura.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news