LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Stop della soprintendenza alle nuove luci a led "Non decide il Comune"
GIOVANNA VITALE
11 aprile 2017, La Repubblica





TUTTO da rifare. Rischia di naufragare ancor prima di vedere la luce il piano led avviato da Acea nel giugno scorso con la progressiva sostituzione di 220mila lampade in tutta la citt, met delle quali gi installate fra le proteste dei cittadini e delle associazioni ambientaliste.

A intonare il requiem sul pi grande investimento di illuminazione pubblica che la capitale ricordi ora la Soprintendenza archeologica di Roma. Cui per legge spetta, al fine di tutelare il patrimonio storico artistico dell'Urbe, una verifica dell'interesse culturale di tutti gli spazi pubblici romani la cui realizzazione abbia pi di settant'anni: verifica che per non risulta sia stata mai effettuata. Al netto oltretutto del fatto che alcune zone della citt, anche lontane dal centro, sono gravate da vincoli paesaggistici: Garbatella e Montesacro in testa. Per non parlare delle Ville storiche, dove il vincolo addirittura specifico per cui i lampioni manomessi vanno ripristinati . Parola di Margherita Eichberg, la stessa del "no" alla demolizione dell'ippodromo a Tor di Valle. La quale il 31 marzo ha convocato i vertici della societ idroelettrica. E ieri ha lanciato l'altol: messo nero su bianco in una lettera inviata al collega capitolino Parisi Presicce, al Dipartimento Lavori pubblici e alla stessa Acea per ribadire la necessit di ridiscutere le scelte operate.

Scrive infatti Eichberg: consuetudine che le modifiche degli spazi pubblici delle citt storiche vengano sottoposte all'esame della competente soprintendenza statale, deputata a valutare criticamente ogni scelta, sia essa dettata da ragioni di sicurezza, normative, economiche, estetiche . Tant' che da tempo sono in essere tavoli tecnici e commissioni comunali per definire insieme regolamenti dettagliati su tipologie e dimensioni di arredo, fisso e mobile: dai cartelli alle insegne, fino a tavolini e fioriere. Come pure oggetto di esame/ consultazione sono l'abbattimento o la sostituzione di pavimentazioni urbane, marciapiedi, lampioni, panchine, paline, pensiline. E non solo a Roma, ovunque, sottolinea.

Invece nessuna riflessione critica a quanto risulta stata condotta da codesti uffici preventivamente alla decisione di procedere alla revisione delle luci della citt. N la Soprintendenza mai stata formalmente consultata, o invitata, a trattare il tema in una conferenza dei servizi . Una mancanza grave, insiste Eichberg. Insoddisfatta pure dalla proposta avanzata da Acea (Non si pu condividere) che si detta disponibile a "ridiscutere" solo le "sospensioni" nella citt storica, dei soli municipi I e II, nonch a rimettere i vetri dove tolti da lampade che li prevedono e li avevano. Indispettita perch non si voluto neppure discutere in merito alla colorazione bianca delle nuove luci, la cui adozione stata difesa sulla base di considerazioni opinabili .Un atteggiamento inaccettabile, secondo Eichberg.

Come fatto di recente per il piano degli impianti pubblicitari e per l'arredo urbano, conclude, la materia luce-corpi illuminanti va definita in accordo con la soprintendenza; diversamente normandola nei vari contesti della citt, ma senza ometterne la trattazione . Per cui si resta in attesa di esaminare nei dettagli l'intero piano. Da rifare, appunto.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news