LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Stop della soprintendenza alle nuove luci a led "Non decide il Comune"
GIOVANNA VITALE
11 aprile 2017, La Repubblica





TUTTO da rifare. Rischia di naufragare ancor prima di vedere la luce il piano led avviato da Acea nel giugno scorso con la progressiva sostituzione di 220mila lampade in tutta la citt, met delle quali gi installate fra le proteste dei cittadini e delle associazioni ambientaliste.

A intonare il requiem sul pi grande investimento di illuminazione pubblica che la capitale ricordi ora la Soprintendenza archeologica di Roma. Cui per legge spetta, al fine di tutelare il patrimonio storico artistico dell'Urbe, una verifica dell'interesse culturale di tutti gli spazi pubblici romani la cui realizzazione abbia pi di settant'anni: verifica che per non risulta sia stata mai effettuata. Al netto oltretutto del fatto che alcune zone della citt, anche lontane dal centro, sono gravate da vincoli paesaggistici: Garbatella e Montesacro in testa. Per non parlare delle Ville storiche, dove il vincolo addirittura specifico per cui i lampioni manomessi vanno ripristinati . Parola di Margherita Eichberg, la stessa del "no" alla demolizione dell'ippodromo a Tor di Valle. La quale il 31 marzo ha convocato i vertici della societ idroelettrica. E ieri ha lanciato l'altol: messo nero su bianco in una lettera inviata al collega capitolino Parisi Presicce, al Dipartimento Lavori pubblici e alla stessa Acea per ribadire la necessit di ridiscutere le scelte operate.

Scrive infatti Eichberg: consuetudine che le modifiche degli spazi pubblici delle citt storiche vengano sottoposte all'esame della competente soprintendenza statale, deputata a valutare criticamente ogni scelta, sia essa dettata da ragioni di sicurezza, normative, economiche, estetiche . Tant' che da tempo sono in essere tavoli tecnici e commissioni comunali per definire insieme regolamenti dettagliati su tipologie e dimensioni di arredo, fisso e mobile: dai cartelli alle insegne, fino a tavolini e fioriere. Come pure oggetto di esame/ consultazione sono l'abbattimento o la sostituzione di pavimentazioni urbane, marciapiedi, lampioni, panchine, paline, pensiline. E non solo a Roma, ovunque, sottolinea.

Invece nessuna riflessione critica a quanto risulta stata condotta da codesti uffici preventivamente alla decisione di procedere alla revisione delle luci della citt. N la Soprintendenza mai stata formalmente consultata, o invitata, a trattare il tema in una conferenza dei servizi . Una mancanza grave, insiste Eichberg. Insoddisfatta pure dalla proposta avanzata da Acea (Non si pu condividere) che si detta disponibile a "ridiscutere" solo le "sospensioni" nella citt storica, dei soli municipi I e II, nonch a rimettere i vetri dove tolti da lampade che li prevedono e li avevano. Indispettita perch non si voluto neppure discutere in merito alla colorazione bianca delle nuove luci, la cui adozione stata difesa sulla base di considerazioni opinabili .Un atteggiamento inaccettabile, secondo Eichberg.

Come fatto di recente per il piano degli impianti pubblicitari e per l'arredo urbano, conclude, la materia luce-corpi illuminanti va definita in accordo con la soprintendenza; diversamente normandola nei vari contesti della citt, ma senza ometterne la trattazione . Per cui si resta in attesa di esaminare nei dettagli l'intero piano. Da rifare, appunto.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news