LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Genova citt verticale A Sampierdarena e Quezzi l'ascensore batte l'autobus
DONATELLA ALFONSO
02 aprile 2017 LA REPUBBLICA




PU bastare un ascensore a migliorare l'-I-talia? Anche, visto che il nuovo impianto di Villa Scassi inaugurato tre mesi fa, il 29 dicembre, stato inserito tra i 60 progetti cofinanziati dall'Unione Europea e dichiarati, in occasione dei 60 anni dai Trattati di Roma, quelli che hanno migliorato l'Italia. Di sicuro, migliora la vita dei tanti che a Sampierdarena in questi tre mesi lo hanno utilizzato, tra via Cantore e l'ospedale di villa Scassi e, oltre, verso corso Magellano: una media, ancora da stimare, di 20 mila passaggi al mese. Una gran bella soddisfazione, soprattutto perch si tratta di un impianto all'avanguardia, praticamente unico in Italia, modello per nuove strutture del genere ammette Anna Maria Dagnino, assessora alla Mobilit, mentre dalla cabina rossa entrano ed escono decine di persone. Un nuovo, importante pezzo della citt in salita, che garantisce 6,1 milioni di passaggi l'anno, di quella rete di ascensori e funicolari che regalano a Genova una identit trasportistica tutta particolare, dal valore sociale indubbio ma anche dalle opportunit turistiche, non ancora abbastanza conosciute e sfruttate.

Otto anni senza l'ascensore di Villa Scassi (ora la vecchia struttura di arrivo sar con tutta probabilit ceduta all'Ospedale per utilizzazioni da definire), poi il reperimento delle risorse circa 5 milioni di euro e infine una vera corsa a ostacoli per realizzarlo. Abbiamo dovuto affrontare problemi di ogni tipo, anche storico-archeologici perch lo scavo collocato sotto una villa del Cinquecento sospira Anna Maria Dagnino, in questo caso nell'identit divisa di assessore e gi docente di storia dell'arte. Poi, per, si sono trovate le soluzioni e soprattutto si sperimentata la tecnologia messa a punto dalla societ Maspero che, come spiega Daniele Busallino, direttore d'esercizio degli impianti speciali Amt, cos innovativa da essere stata valutata da una specifica commissione costituita presso il Ministero dei Trasporti. Si tratta di un impianto a inclinazione variabile, diversamente da quello di Montegalletto aperto nel 2004, con la galleria percorsa in orizzontale e poi l'incastro con la cabina che sale nel pozzo, qui c' un solo motore e un binario che sale in curva. Quasi fosse una funivia .

La cabina si riempita, le funi si tendono e, terminato il tratto orizzontale, il binario si incurva e la cabina stessa si inclina seguendolo sino alla stazione di monte, 80 secondi. La cabina si svuota e torna a riempirsi, cos tutti i giorni: l'impianto, da luned 3 aprile allunga gli orari (dalle 6.15 alle 20.55) ma ancora resta fermo la domenica. Problemi di costi rispetto al numero di utenti? Almeno per ora s. Il problema della gestione degli impianti speciali, ammette Anna Maria Dagnino, probabilmente quello pi serio che Amt dovr affrontare: una gara ad hoc prevista entro la fine del 2018.

In un'altra parte della citt, a Quezzi, un diverso impianto gi entrato da fine 2014 nelle abitudini e nel cuore di chi abita nella zona e in cento secondi da via Pinetti sale fino alla parte finale di via Susanna Fontanarossa, dove l'aria gi di campagna. In un anno ha fatto registrare 250 mila passaggi; particolarmente apprezzati la facilit di accesso, anche per le molte persone anziane della zona, anche se all'inizio molti temevano che sarebbero stati cancellati i bus che percorrono le strade fino a piazza Santa Maria di Quezzi, ma ora hanno visto che il sistema integrato e, anzi, permette di raggiungere pi velocemente il centro" dice l'assessora. Di rilievo le caratteristiche tecniche e, non secondariamente, quel volo tra cielo e campagna di un minuto e mezzo. Uscita dalla trincea della stazione di base, infatti, la cabina a inclinazione variabile sale attraverso fasce coltivate.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news