LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Villa Livia, si fa avanti Pontecorvo: saremo al fianco del progetto del Fai
Anna Paola Merone
Corriere del Mezzogiorno 31/3/2017

Il manager Ferrarelle: Un bene fruibile, pronti a finanziare lacquisto

Napoli. Ferrarelle, come sempre, accanto al Fai. E anche per Villa Livia pronta ad intervenire. Lo conferma Michele Pontecorvo, responsabile della dellazienda che main sponsor del Fai.

Villa Livia, bene del museo Filangieri diventato noto al grande pubblico per aver ospitato il set de I Bastardi di Pizzofalcone, stata messa sul mercato. Il Filangieri non ha fondi disponibili e intende dismettere il complesso. Il Fai pronto ad acquisire la dimora, lo ha confermato la presidente regionale Maria Rosaria de Divitiis, immaginando di trasformare la villa nellavamposto del Fondo ambiente italiano nel Mezzogiorno.

La cifra indicata dal direttore del Filangieri, Gianpaolo Leonetti, relativamente bassa da un milione e mezzo a tre e Ferrarelle potrebbe far fronte alla spesa in presenza di un piano ben definito. Se c un progetto noi siamo pronti conferma Michele Pontecorvo . Se il Fai, come in grado di fare, sviluppa un piano di fattibilit per il recupero e lacquisizione di Villa Livia siamo assolutamente interessati. Il complesso potrebbe essere un bene su Napoli di grande fruibilit. In Campania il Fai non ha propriet, eccetto la Baia di Ieranto, e noi saremmo contenti di accompagnare questa prima acquisizione sul territorio.

Ferrarelle legatissima al Fai. Una collaborazione che va avanti da dieci anni, e che passa anche per il parco Sorgenti di Riardo. Per la prima volta il Fai ha avviato una partnership con unazienda privata, accogliendo linvito di Ferrarelle a rendere questo suo patrimonio naturale oggetto di un piano di valorizzazione culturale e paesaggistica finalizzato non solo alla tutela della risorsa idrominerale e del territorio, ma anche allincentivazione dellinteresse collettivo nei confronti della risorsa acqua.

Siamo da tempo accanto al Fondo ambiente italiano e, se il Fai ci vuole, intendiamo restarci per molti anni ancora. Decisi e pronti a privilegiare il nostro territorio negli impegni che intendiamo prendere, conferma Pontecorvo.

Lidea che il giovane manager ha per Villa Livia elaborata sulla scorta delle iniziative che ruotano intorno a Villa Necchi a Milano, che appartiene al Fai. Al Sud ricorda Pontecorvo il Fai non ha nulla del genere. E invece questa propriet potrebbe avere tante declinazioni diverse, essere messa a reddito con un affitto a privati per diverse iniziative. Noi stessi, come Ferrarelle, usiamo Villa Necchi. fra i nostri benefit come main sponsor del Fai. La utilizziamo per riunioni, incontri, meeting . Ho portato a Villa Necchi tutti i miei venditori, che non sono un pubblico raffinatissimo ma che, di fronte a tanta bellezza, sono rimasti a bocca aperta. Ecco dunque che Villa Livia potrebbe avere in questo senso anche una funzione educativa importante.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news