LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Dire che lArena si salva coprendola offende lintelligenza dei veronesi
Camilla Bertoni
Corriere Veneto, 7 febbraio 2017

Giuliana Cavalieri Manasse : Resiste a pioggia e gelo da 2000 anni. Forse serve per fare cassa...

VERONA Coprire lArena? Ma perch non sinizia a toglierla dal degrado, a ripulirla dallimmondizia stratificata al suo interno?. A entrare nel dibattito sul progetto di copertura per lanfiteatro romano di Verona, Giuliana Cavalieri Manasse che lArena la conosce bene visto che stata per 35 anni responsabile del nucleo operativo veronese della Soprintendenza ai Beni Archeologici del Veneto (per inciso abolita dalle recenti riforme del governo Renzi). E larcheologa rivolge un invito accorato al limprenditore Sandro Veronesi che ha finanziato il concorso di idee: Perch non va a farci un giro dentro adesso che libera dalle strutture per lo spettacolo? Trover strati di rifiuti, lattine, cartacce, bottiglie, cavi elettrici penzolanti dismessi, abbandonati da tempo, pietre sporche di morchia. Evidentemente la pulizia dopo la stagione estiva non viene fatta, o solo in piccola parte. A me si stretto il cuore a vederla cos. Visto che Veronesi disposto a unerogazione tanto generosa, non stralcerebbe 50mila euro o anche meno per tenere pulito lanfiteatro, a gloria della sua amata citt?.
Dottoressa Manasse, ma la copertura unidea percorribile o no? Non si pu rispondere senza partire da una domanda: a cosa serve una struttura simile? LArena in tali condizioni di degrado strutturale da necessitare un intervento cui si ricorre in extremis a fronte della perdita del bene? Se s lintervento comunque giustificato, anche se snatura le caratteristiche del bene stesso, la sua immagine consolidata nei secoli e il contesto che lo circonda. In questo caso la copertura dovrebbe essere permanente. Se no lintervento non solo inutile, ma gravemente dannoso, poich incide pesantemente sulle sue strutture e ne stravolge laspetto.
LArena allora ha bisogno o no di un simile intervento di tutela? Io credo che lo stato del monumento non sia cos tragico da giustificare una copertura, nemmeno calcolando lavanzare del degrado in una prospettiva di lungo termine. Tutti gli edifici antichi sino a oggi conservati sono soggetti a pioggia, gelo, sole e vento, e la maggior parte di essi assai pi fragile, penso al Partenone, a Pompei o Paestum, ma non s mai parlato di coprirli.
Dal punto di vista estetico e funzionale come le sembrano i progetti selezionati dal concorso? Quello vincitore non nemmeno male, ma non questo il punto: senza la pubblicazione del progetto esecutivo non si pu valutare. Pu darsi siano stati risolti problemi come il modo di ancorarsi, come si nascondono le strutture sotto lanello, come sarebbe limpatto visivo da sotto, dal punto di vista delle gradonate, quale il costo annuale per la sua manutenzione, e la resistenza a eventi metereologici forti come trombe daria. Oppure che debbano essere risolti in fase esecutiva.
Ma servirebbe effettivamente a proteggere lArena? Se quello fosse lo scopo, il monumento andrebbe collocato sotto un pallone e non sotto una copertura aperta alla bisogna in tempo di spettacoli. La manutenzione con una struttura come quella presentata andrebbe comunque fatta ancora, sia allinterno, dove avrebbe per effetto solo di riparare le teste degli spettatori, che allesterno dove il paramento sar sempre soggetto alle intemperie.
Quanto costa la manutenzione dellArena? La sua manutenzione non costa nemmeno il milione lanno di cui si parlato. I 14 milioni sono quelli stanziati per lArt Bonus da Fondazione Cariverona e Unicredit, destinati in parte alla manutenzione e in parte alla funzionalit dello spettacolo che prevede ad esempio il rifacimento degli impianti elettrici.
Cosa si sente di dire al sindaco Flavio Tosi, entusiasta e sostenitore di questo progetto di copertura? LArena ha circa 2020 anni, ha retto a terremoti, incendi, alluvioni, spogliazioni continue e crolli, con la cavea denudata per molti secoli e ripristinata tra il 1871 e il 1879. Eppure lanfiteatro ha sopportato tranquillamente sole e maltempo, bombardamenti, ha sostenuto e sostiene gli attacchi vandalici degli operai dellEnte Lirico oggi Fondazione Arena. E ci certo non stato grazie ai restauri di cui stata fatta oggetto da poco pi di una ventina di anni, sostanzialmente opere di lifting. Il sindaco lasci stare la pioggia e il gelo e dica la verit, sarebbe meno ridicolo e meno offensivo per lintelligenza dei suoi concittadini. Deve far cassa e la fa come pu, con la vendita dei palazzi storici, dellArsenale, con il raddoppio delle serate in Arena, con la copertura della medesima. Non nascondiamoci dietro un dito.
07 febbraio 2017




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news