LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Trentino. Riforma cultura. Nuove audizioni, rinviato il voto
Tristano Scarpetta
Corriere del Trentino 25/3/2017

Slitta a luglio la riforma della cultura che doveva approdare in aula a maggio. Sono previste nuove audizioni in commissione. Mellarini: prendiamoci pi tempo. Viola: manteniamo i quattro cda.

TRENTO. Alla fine Tiziano Mellarini ha accolto la richiesta di rinvio: il disegno di legge di riforma della cultura non approder in aula a maggio, come previsto, ma a luglio. Dopo la svolta sul cda unico dei quattro grandi musei del Trentino, la quinta commissione ha deciso di costituire un gruppo di lavoro che studier i dettagli dellemendamento riservandosi di raccogliere le nuove osservazioni dei musei non provinciali, per i quali si profila un Comitato permanente.

Ieri mattina, si aperta in quinta commissione la discussione generale sul disegno di legge di riforma del settore cultura. Il primo a parlare stato Walter Viola, che segue la riforma per Pt. A suo giudizio non il caso di passare dai quattro poli al consiglio di amministrazione unico. Meglio il polo unico, ma come lo intende Franceschini nella sua riforma. In sostanza, per Pt significa regia unica, ma mantenendo i quattro cda. Viola ha anche depositato una serie di emendamenti che, tra le altre cose, affrontano il nodo della governance dei musei. Abbiamo proposto un polo unico che dia la governance alla Provincia e che unisca i vari enti museali non solo provinciali, lasciando ad ognuno la propria autonomia istituzionale, ma valorizzando la messa in rete dei vari soggetti per evitare la frammentazione. Abbiamo poi proposto di ridurre i costi dei consigli di amministrazione continua il consigliere di Pt rendendo gratuita la partecipazione ai medesimi, eccezion fatta per il presidente, prevedendo per gli altri componenti il solo rimborso delle spese. A suo giudizio, il cda unico proposto da Mellarini rischia di tradursi in un complessivo impoverimento culturale del sistema museale trentino. Una proposta, quella di Viola, che Mellarini non esclude di poter armonizzare con quella della giunta, apertura molto apprezzata dal diretto interessato.

Il problema che, ad oggi, lemendamento che definisca qual la proposta della giunta ancora non c. Lo ha fatto notare la presidente della commissione, Lucia Maestri, che nelle scorse settimane aveva invitato lassessore a prendersi pi tempo per approfondire la novit sulla governance dei musei, o a stralciare larticolo che la riforma per affrontarlo in un secondo momento. Sarebbe il caso di formalizzare la proposta, magari aver un emendamento su cui riflettere. Ci che la preoccupa, in particolare, il rapporto tra i quattro grandi musei che io chiamo i gioielli di famiglia e tutti gli altri. Sarebbe miope sostiene rinunciare a normare il rapporto biunivoco che si deve creare tra le due diverse realt, musei provinciali e no.

Mellarini ha accolto perplessit e suggerimenti annunciando che saranno depositati due emendamenti, uno per introdurre io cda unico, laltro per istituire un Comitato permanente per la pianificazione annuale al fine di far dialogare tra di loro gli altri musei. Prendiamoci un mese in pi ha detto lassessore a proposito della governance dei musei e confrontiamoci su questo punto.

Su proposta della presidente Maestri, stato quindi creato un gruppo di lavoro allargato a tutti i commissari, che si riunir il prossimo 10 aprile per costruire la proposta emendativa, con limpegno di portare in aula la legge entro la prima sessione di luglio e valutare lopportunit di procedere anche a nuove audizioni con i soggetti interessati sulla questione dei musei. Una richiesta gi arrivata dai dirigenti dei musei minori.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news