LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Verona. I guai di Brunello luomo della mostra sui Maya
Milvana Citter
Corriere del Veneto - Verona 4/3/2017

Andrea Brunello, organizzatore della mostra dei Maya a Verona, stato condannato a risarcire il Comune di Brescia con una somma di 800 mila euro, per aver gonfiato gli accessi alle mostre sugli Inca e Matisse.

TREVISO. Ancora con questa storia? Quello che dovevo dire lho detto nel 2012, adesso vorrei solo andare avanti con la mia vita. Andrea Brunello commenta cos la notizia che il tribunale civile di Brescia lo ha condannato a risarcire il Comune con una somma di 800 mila euro, per aver gonfiato gli accessi alle mostre sugli Inca e Matisse, organizzate con la sua Artematica nel 2009 e nel 2011 nel capoluogo lombardo. In realt quella vicenda per lorganizzatore, oggi a capo di Kornice, societ con la quale ha realizzato la mostra sui Maya alla Gran Guardia di Verona (insieme alla societ Arthemisia), tuttora aperta, e quella a Treviso su Francis Bacon, tuttaltro che alle spalle. Con una sentenza civile che arriva prima di quella penale.

Brunello, infatti, per la stessa vicenda imputato in un processo penale a Treviso, che inizier il prossimo 13 marzo, insieme al segretario della Fondazione Brescia Musei, Giuseppe Mazzadi. A far rallentare il procedimento penale, il trasferimento dellinchiesta aperta inizialmente a Brescia e inviata nel 2014 a Treviso, dove aveva sede la societ Artematica, poi finita in liquidazione. Il manager, 46 anni, in qualit di responsabile della societ organizzatrice Artematica e Mazzadi come segretario della Fondazione che gestisce i musei civici di Brescia, sono accusati di aver truccato i numeri di due esposizioni allestite nel museo di Santa Giulia nella citt bresciana: Inca. Origine e misteri delle civilt delloro aperta dal dicembre 2009 a giugno 2010 e Matisse - La seduzione di Michelangelo dal febbraio al giugno 2011.

La truffa sui biglietti staccati sarebbe stata ideata per ottenere un bonus previsto dai contratti sottoscritti da Artematica, che avrebbe ricevuto un premio per il superamento di una soglia di ingressi, fissata a 230 mila visitatori per la mostra su Matisse e 200 mila per quella sugli Inca. In totale, Brunello avrebbe incassato circa 790 mila euro per entrambe le esposizioni senza aver staccato tutti quei biglietti. Interrogato in procura a Brescia nel 2012, Brunello aveva ammesso la responsabilit: stato un errore. Ma lho fatto per pagare i fornitori ed evitare di provocare un danno maggiore: se non li avessi pagati avrei fatto fare una pessima figura anche al Comune e alla Fondazione Brescia Musei disse allepoca assistito dal suo avvocato Antonio DAlesio. Per questo oggi ripete: Su quella vicenda ho gi detto tutto, non capisco cosa voglia ancora da me il comune di Brescia. In realt ci che vuole il comune bresciano, che si costituito parte civile anche nel processo penale, chiaro, il risarcimento di 800 mila stabilito dal giudice che Brunello chiamato a pagare: Hanno gi sottoposto i miei beni a sequestro conservativo (per 700 mila euro, ndr), cosa vogliono ancora? Che poi, per dirla tutta precisa lorganizzatore -, li chiedono a me perch Artematica andata in liquidazione, ma forse non sono lunico responsabile di questa vicenda, come confermano le decisioni dei giudici di Treviso che a processo insieme a me hanno mandato il segretario della Fondazione Mazzadi.

Su questo verte anche la linea difensiva adottata in sede penale per cercare di ridimensionare uniniziale e totale assunzione di responsabilit, come ha precisato il legale al termine delludienza preliminare: Per quanto riguarda la mostra degli Inca i numeri sono stati ampiamente superati. Per quanto riguarda Matisse invece, il mio assistito ha incassato compensi che riteneva fossero stati debitamente autorizzati.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news