LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Cultura e asfissia
Emanuele Trevi
Corriere della Sera - Roma 3/3/2017

Quasi del tutto sommersa da unammorbante marea demagogica, lidentit culturale di Roma rischia lasfissia. Non se ne pu, ovviamente, dare la colpa a questa o a quellaltra amministrazione. Ma a chi governa spetta lobbligo del buon senso. E non sembra affatto ispirata da ragioni serie e urgenti la paventata rimozione di Maria Ida Gaeta dal ruolo di direttrice della Casa delle Letterature. Un luogo, lo ricordo per inciso, legato alla cara memoria di Gianni Borgna, che era un uomo mite, intelligente, disinteressato e uno dei migliori assessori alla cultura nella storia di Roma. Gi, oggi non c pi nemmeno un assessorato alla cultura, bens alla crescita culturale. Mi sembra un po pacchiano, ma su questo punto potrei sbagliare, peccare di insensibilit. Si pu accettare di vedere le cose in termini di crescita. Ebbene, la legge principale ed essenziale di ogni tipo di crescita consiste nel puntare su ci che funziona, e mettere da parte ci che non funziona. Mantenendo al suo posto chi riuscito a farlo funzionare: pregandolo in ginocchio di restarci, se necessario. Perch non detto che un altro ci riesca altrettanto e meglio. Credo che questo sia il sentimento che ha animato in favore di Maria Ida Gaeta tanti scrittori che vivono a Roma, ai quali nelle ultime ore si aggiunto un prestigioso drappello di professori delluniversit. La solita terrazza romana? Linguaribile allergia delle lite al cambiamento? Tuttaltro
Q uesta gente, preoccupata e impotente di fronte a un caos civile che rischia di diventare cronico, desidera solo che unesperienza positiva sia riconosciuta tale, e non le vengano impresse in maniera autoritaria discontinuit di cui non evidente la ragione.

E invece, dobbiamo prendere atto che il sito della Casa delle Letterature stato oscurato, che il destino del Festival estivo ormai famoso in tutto il mondo che la Casa organizza molto incerto. Ancora peggio: nei locali di piazza dellOrologio a disposizione di chiunque uno strumento sicuro e infallibile di crescita culturale. Si tratta dei libri del Fondo Enzo Siciliano. Una miniera inestimabile di conoscenze facilmente accessibile nella pi ideale delle modalit. Gi il taglio dei finanziamenti rende difficile accudire questo patrimonio, e gi un centinaio di volumi aspetta le mani sapienti di un restauratore. Apprendiamo costernati che si vuole accorpare questo Fondo al Sistema Bibliotecario del Comune, che ha indiscutibili meriti ma gi di per s in affanno, a corto di personale e di utenti.

Quel che pi conta, solo in apparenza un fondo equivale a una pubblica biblioteca. Le biblioteche sono costituite da libri della pi varia provenienza; i fondi una parte importante della vita e del lavoro di un singolo intellettuale, e per loro natura sono unici e come tali vanno trattati. Come si pu vedere, in queste proteste ospitate dai giornali non c nessuna preconcetta resistenza alle novit.

Di Maria Ida Gaeta si pu pensare ci che si vuole. Un malevolo dir che attaccata alla sua poltrona, qualcun altro potrebbe ribattere che ha tutto il diritto di opporsi a decisioni che la danneggiano umanamente e professionalmente. Io non penso n una cosa n laltra. Credo infatti che, essendole stato conferito un mandato, e avendo svolto al meglio le sue mansioni, resistere a decisioni insensate, che mettono a repentaglio un bene comune, non sia affatto un suo diritto, ma un suo preciso e innegoziabile dovere.



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news