LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Progetti e restauri anche la street art da tutelare
ARIANNA DI CORI
26 febbraio 2017 la Repubblica

INFLAZIONATA, discussa, commissionata, "strappata". Inevitabile che si cominciasse anche a parlare di tutela della street art.

Lo scorso mese alla Sapienza si svolto l'ultimo convegno sul tema, organizzato dall'associazione Yococu, che si occupa di conservazione dei beni culturali. Abbiamo iniziato a lavorare sui murales 2 anni fa sulla geisha dell'artista Fin Dac realizzata nell'ambito del progetto Muro, al Quadraro - spiega Laura Rivaroli, restauratrice - era stata da poco deturpata, e sapendo che Fin Dac l'avrebbe ridipinta, abbiamo sperimentato su di essa diverse resine e solventi.

Il primo risultato una speciale vernice che, applicata sull'opera, la preserva da "attacchi", che possono essere facilmente rimossi. Hanno creato una nuova professione dice David Vecchiato in arte Diav, artista e curatore di Muro ogni volta che vengo chiamato per una commissione pubblica, nel preventivo inserisco il trattamento (15 euro per metro quadro,ndr) ma come artista la conservazione non m'interessa, semmai interessa di pi i fruitori. Non a caso sono stati i residenti di Tor Pignattara a pregare Diav di rifare gli stencil dei fratelli Citti e Anna Magnani da lui realizzati davanti all'ex cinema Impero, presi a martellate sugli occhi e la bocca. Qualche deterioramento spicca anche nel murales in via del Porto Fluviale realizzato nel 2012 da Agostino Iacurci.

Nel caso dei murales di Tor Marancia, fatti nel 2015, il curatore, Stefano Antonelli, ha fatto preparare delle vernici speciali. In questo modo - racconta - le opere, invece di durare 3 anni, potrebbero durarne 10. Tuttavia l'idea di restauro mi sembra feticistica, legata all'aumento degli immobili su ci sono dipinti di artisti quotati. Viene da pensare ai gesti eclatanti di Blu, che in pi occasioni (a Berlino e Bologna), ha cancellato i suoi murales come dissenso verso il mercato. Ma la battaglia non si gioca solo sul piano etico ma anche su quello scientifico.

Qualsiasi opera realizzata su cemento destinata a subire l'attacco dei sali che, a causa di un processo irreversibile, risalgono in superficie e attaccano i pigmenti - spiega Grazia Di Cesare, restauratrice di arte contemporanea dell'Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro - l'affresco dura di pi, ma non compatibile con i tempi della street art. Le vernici utilizzate sono fatte per degradarsi . Il vincolo di interesse culturale, e conseguente tutela da parte dell'Iscr, scatta dopo 50 anni. In caso contrario deve essere richiesto dal Comune.

E in un paese dove tante opere cadono a pezzi, bisogna fare delle scelte. La street art fatta per essere consumata rapidamente, giusto il ricambio , conclude la Di Cesare. Resta la memoria fotografica. E qualche rimpianto, come nel caso di 2 opere di Keith Haring fatte nel 82, una sullo zoccolo del Palaexpo, l'altra sulla metro A, tra Lepanto e Flaminio, che oggi avrebbero un valore enorme.



news

19-04-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 aprile 2019

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

Archivio news