LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano, dopo palme e banani la soprintendente rilancia: "Mettiamo gli alberi dove c' l'Anfiteatro"
ALESSIA GALLIONE
25 febbraio 2017 la Repubblica

La responsabile dei Beni culturali: "Serve rilanciare il ruolo del verde in citt, difendo la possibilit di sperimentare". L'idea per l'Anfiteatro di via De Amicis, "uno dei pi grandi, dopo il Colosseo, ma ancora poco valorizzato". Serve uno sponsor


E adesso che anche i banani sono spuntati in piazza Duomo, Antonella Ranaldi ricorda come le "perplessit maggiori" della soprintendenza inizialmente riguardassero soprattutto queste specie. Tanto che l'autorizzazione finale al progetto, dice, arrivata solo dopo una "drastica riduzione" delle piante esotiche. Un po' pi "giardino milanese con un tocco di esotismo", un po' meno "foresta tropicale". Perch la responsabile dei Beni culturali continua a difendere la "possibilit di sperimentare, con un po' di coraggio, guardando al passato".

E riparte proprio da l, da quell'aiuola della discordia, per rilanciare il ruolo del verde in citt. Con un progetto che questa volta lei stessa a promuovere per l'Anfiteatro di via De Amicis. " uno dei pi grandi, dopo il Colosseo, ma ancora poco valorizzato", spiega. Perch allora non utilizzare aiuole o magari piccoli alberi per completare con la vegetazione il disegno architettonico distrutto dai secoli? Un'idea in attesa di un mecenate e di un nuovo Starbucks in grado di realizzarla. Perch, convinta Ranaldi, "anche un'opera del genere potrebbe incontrare l'interesse di uno sponsor".

Dal Duomo a via De Amicis. Da una piazza che ha assunto l'aspetto attuale nell'Ottocento a una delle aree archeologiche della citt da riscoprire. Potrebbero sembrare due mondi distanti, certo. Ma a unire il giardino delle palme e dei banani alla proposta per l'Anfiteatro il ruolo del verde. All'ombra della Madonnina, per la soprintendente i filari creano un "fondale vegetale" che in qualche modo ricostruisce un loggiato mai realizzato; tra le antiche rovine, servirebbero a tracciare il disegno di una costruzione perduta. Un ritorno al passato in entrambi i casi. "Sotto le zolle dell'aiuola dove ora sorgono le palme - spiega Ranaldi - ci sono le fondazioni e l'interrato di un palazzo mai compiuto che avrebbe dovuto disegnare il fondale di piazza Duomo.

Renzo Piano propose di piantare alberi alti a completare il lato mancante, ma il progetto non era fattibile perch non c'era abbastanza profondit per le radici. Prima di lui, per, fu Ignazio Gardella a pensare a un loggiato". Una costruzione mai nata, appunto, che adesso verrebbe scandita dagli alberi. Un motivo filologico in pi che servito anche a dare il via libera a una "installazione" che, convinta la soprintendente, "far tendenza: Milano citt della moda, pu cambiarsi il vestito alla prima aria di primavera". Grazie alla vegetazione.

Ed qui che si arriva all'idea ancora da far sbocciare tra i resti archeologici. Con il verde che potrebbe trasformarsi in un pezzo di architettura
(mancante). Mettendo radici anche in via De Amicis, per un "Anfiteatro naturale". "Una sistemazione a verde potrebbe aiutare a capirne lo sviluppo e l'architettura antica", dice la responsabile dei Beni culturali. Un po' quello che accade con le ricostruzioni virtuali degli antichi siti, dove si completano mura distrutte. Con una differenza: in questo caso, sarebbero fronde e rami a regalare la suggestione dei pezzi perduti. Un piano che attende uno sponsor.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news