LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Il Tar e i dehors, la carta della soprintendenza
Antonio Passanese
Corriere fiorentino 22/2/2017

La soprintendenza alle Belle Arti di Firenze ha una carta nella manica da giocare insieme con Palazzo Vecchio dopo che il Tar ha riammesso i dehors intorno al Duomo: un articolo del Codice dei Beni culturali consente nei centri storici la tutela della luce, delle prospettive e del decoro.

Per tutelare piazza Duomo e piazza San Giovanni eserciteremo il vincolo indiretto. Dopo che il Tar della Toscana, luned, ha accolto il ricorso di due locali dando lok al ritorno dei dehors nellarea tra Santa Maria del Fiore e il Battistero, la soprintendenza alle Belle Arti di Firenze gi pensa alle contromosse. E un aiuto potrebbe arrivarle dal Codice dei Beni Culturali, e in particolare dallarticolo 45 e dal vincolo indiretto che tutelano il bene sia per la sua sicurezza che per vista e decoro.

Con loperazione dehors, scattata nel 2011, Palazzo Vecchio e soprintendenza, attraverso un protocollo dintesa, mapparono larea Unesco scegliendo i criteri architettonici su cui vincolare le richieste e le realizzazioni delle strutture. Tipologia B per piazza Duomo, ovvero un sistema di delimitazione di suolo pubblico con pedana e ringhiera, aperta su tutti i lati, senza copertura stabile e con la possibilit di ombrelloni. Nella primavera del 2015, tuttavia, proprio su piazza Duomo il dietrofront di Palazzo Vecchio: via la tipologia B dallarea. In pratica, uno stop deciso a sedie e tavolini. Da qui il ricorso (vinto) al Tar di due locali, Duomo e Le Botteghe di Donatello. Rispetto la sentenza dei giudici amministrativi e il lavoro degli operatori commerciali ma quelle piazze vanno salvaguardate spiega il sovrintendente Andrea Pessina Voglio leggere le carte e poi confrontarmi con il Comune, insieme valuteremo se ricorrere al Consiglio di Stato e se utilizzare, nel frattempo, gli strumenti che la legge ci mette a disposizione. Penso allarticolo 45 del codice dei Beni Culturali che d facolt al ministero di prescrivere le misure necessarie per evitare che sia danneggiata la prospettiva o la luce, le condizioni di ambiente e di decoro di unarea. Per capire come affrontare la situazione fiorentina, Pessina sentir lAvvocatura dello Stato e lufficio legislativo del ministero, e chiss che non spunti fuori un cavillo che possa ribaltare la situazione, perch una cosa certa avverte il soprintendente nel centro di Firenze bisogna contenere le costruzioni di pedane. E a chi festeggia, Pessina fa notare: Aspettiamo e vediamo... in fondo c ancora un grado di giudizio.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news