LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Cartelloni pubblicitari, il nuovo Prg non rispetta monumenti e ambiente
Lilli Garrone
Corriere della Sera - Roma 21/2/2017

Studio de La Sapienza: cos nessun riordino del settore

Altro che Cartellopoli. Il nuovo piano per gli impianti pubblicitari del Campidoglio rischia di aggravare lattuale caos, senza alcun beneficio per le casse comunali. In estrema sintesi: nessun riordino, nessun rispetto dellambiente, del patrimonio storico o artistico della citt, e per di pi drastica riduzione delle entrate tributarie per Roma Capitale. quello che sostiene una ricerca delluniversit La Sapienza (dipartimento Pianificazione, design, tecnologia dellArchitettura) che ha studiato punto per punto i progetti per il nuovo piano regolatore dei cartelloni, cos come elaborato da Aequa Roma, che adesso deve essere approvato dalla Giunta e dallAssemblea Capitolina. Uno studio che lancia un allarme e verr presentato questa mattina allAssociazione Civita, nel convegno Roma. La comunicazione esterna: quale futuro? promosso da Clear Channel Italia e dallAipe, lAssociazione Imprese Pubblicit Esterna che riunisce quindici fra le maggiori aziende di affissioni di Roma.

Non tutto. Lincontro intende anche denunciare il disagio in cui operano le imprese romane della pubblicit esterna (60 aziende con oltre 1.500 addetti e un fatturato di 28 milioni di euro che genera un gettito tributario di circa 10 milioni lanno) per il prolungato e dannoso blocco del settore causato dallincertezza programmatica e normativa del Comune. Siamo disponibili a esprimere le nostre proposte ad un qualsiasi tavolo tecnico di confronto con il Campidoglio dichiara il presidente dellAipe, Daniela Aga Rossi - affinch a Roma il futuro assetto della pubblicit con i cartelloni sia pi snello, con meno impianti e di maggiore qualit. Ma soprattutto sia aperto a pi operatori del settore e non ad un eventuale unico monopolista.

Secondo lAipe, infatti, il rischio che si corre con gli attuali piani il monopolio, perfino straniero: Sono infatti necessarie procedure di gara - spiega Aga Rossi - che rispettino il principio della corretta competizione tra tutti gli operatori del settore attraverso lequivalenza dei lotti da dare in concessione, senza far pendere il nuovo assetto dellimpiantistica pubblicitaria romana a favore di un solo operatore che ne abbia la gestione, favorendo di fatto una sola azienda. Per i promotori del convegno, lapprovazione da parte dellAmministrazione dei piani redatti da Aequa Roma causer inoltre un inevitabile aumento del contenzioso giudiziario tra le imprese e il Comune in occasione delle future gare per lassegnazione dei lotti degli impianti pubblicitari, dovuto anche alla presenza di numerosi errori tecnico-normativi. Questa mattina perci verr lanciato anche un appello al Campidoglio per affrontare un nuovo percorso condiviso e trasparente che porti alla modifica dei progetti che stanno per arrivare in Giunta. E le valutazioni della Sapienza - stato sottolineato - sono utili per riallacciare il dialogo su un tema cos sentito ed importante.



news

16-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news