LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Menor in mostra unisce Musei Vaticani e Museo Ebraico
Paolo Conti
Corriere della Sera 21/02/2017

ROMA. Assicura il co-curatore della mostra Francesco Leone: Il progetto portentoso e il risultato sar epocale. Si potrebbe pensare a un eccesso retorico. Ma stavolta ha una sua aderenza alla realt. Leone, storico contemporaneista, cura e coordina con Arnold Nesselrath, delegato per i dipartimenti scientifici ed i laboratori di restauro dei Musei Vaticani, e Alessandra Di Castro, direttrice del Museo Ebraico di Roma, la mostra La Menor. Culto, storia e mito , che si aprir il 15 maggio prossimo parallelamente nel Braccio di Carlo Magno, ai Musei Vaticani, e proprio nel Museo Ebraico romano, nei sotterranei del Tempio Maggiore di Lungotevere Cenci. il primo progetto comune tra le due istituzioni culturali: limmenso museo vaticano e il piccolo ma ricchissimo scrigno della comunit ebraica.

Unintesa storica piena di rinvii culturali, religiosi, storici, diplomatici che arriva dopo le tre visite di Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Papa Francesco alla Sinagoga nel cuore dellantico ghetto, chiuso per secoli in un odioso recinto dal potere papale, e ora crocevia di un dialogo interreligioso sempre pi fertile e in continua crescita.

La presentazione avviene infatti proprio al Museo Ebraico: accanto ai curatori, la nuova responsabile dei Musei Vaticani, Barbara Jatta, con i cardinali Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato dello Stato della Citt del Vaticano, e Kurt Koch, presidente della Commissione per le Relazioni religiose con gli Ebrei. Con Alessandra Di Castro, il Rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni, e la presidente della Comunit ebraica romana, Ruth Dureghello. Un parterre impensabile appena pochi anni fa, ora possibile per studiare insieme un oggetto che, secondo il libro dell Esodo , sarebbe stato fatto forgiare in oro puro da Mos per ordine del Signore.

Il progetto, spiegano Barbara Jatta e Alessandra Di Castro, ha richiesto tre anni e mezzo di lavoro per costruire una mostra dedicata a un simbolo millenario che nessuno potr vedere semplicemente perch, arrivato a Roma nel '70 dopo la distruzione del Tempio di Gerusalemme da parte delle truppe romane dellimperatore Tito, il candelabro sparito dal V secolo, quando venne razziato dai Vandali di Genserico nel sacco del 455. Ma rimasto, come spiega il Rabbino Di Segni, il logo dellebraismo mondiale, un oggetto sospeso tra simbolo, fede, leggenda, capace per di unire ebraismo e cristianesimo, basta ammirare limmenso Candelabro Trivulzio nel Duomo di Milano, evidentissima citazione del sommo modello: in entrambi i casi, allegoria della luce divina che si spande sul mondo.

In quanto alle leggende, la pi ricorrente vede la Menor nascosta da secoli nei depositi segreti vaticani. Ironizza il Rabbino Di Segni: Non cos. Almeno speriamo! In realt bisognerebbe cercare in qualche sotterraneo a Gerusalemme, perch l la Menor sarebbe forse tornata.

In assenza delloriginale, la mostra esporr preziosi prestiti dal Louvre di Parigi, dalla National Gallery di Londra, dallIsrael Museum di Gerusalemme, dal Kunsthistorisches Museum di Vienna, dal Museo Sefardi di Toledo e da molte altre prestigiose istituzioni internazionali. Da New York gi arrivata la proposta di una seconda tappa.



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news