LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Roma ricorre al Tar Raggi: il nuovo vincolo pesa sul dossier stadio
MAURO FAVALE
19 febbraio 2017 LA REPUBBLICA



ROMA. I "proponenti", come si definiscono in burocratese la Roma e il costruttore Luca Parnasi, sono su tutte le furie: Avvieremo ogni possibile azione a tutela del nostro progetto, di tutti gli investitori e pubblici azionisti della As Roma e naturalmente di tutti i tifosi che in queste ore non comprendono iniziative talmente intempestive da apparire quantomeno ostili. Virginia Raggi, dal canto suo, ripete come una mantra: Vogliamo che la Roma abbia uno stadio ma nel rispetto della legge ma deve ammettere che vi sono nuovi elementi che incidono sulla valutazione e realizzazione del progetto.

L'avvio del procedimento di vincolo sull'ex Ippodromo di Tor di Valle, l'opera disegnata dall'architetto Julio Lafuente per le Olimpiadi di Roma del 1960 (location del famoso film "Febbre da cavallo"), arriva come un macigno sulla gi tortuosa strada verso la costruzione del nuovo stadio della squadra giallorossa. Proprio il "Colosseo moderno" progettato da Dan Meis dovrebbe prendere il posto dell'impianto attuale che la Soprintendenza all'Archeologia, alle Belle arti e al Paesaggio di Roma vuole ora preservare con una tempistica che i "proponenti" giudicano addirittura ostile.

Di pi: su quelle tribune che l'ufficio territoriale del ministero dei Beni culturali considera all'avanguardia per l'epoca della sua costruzione (1959), secondo la Roma e Parnasi nessuno finora aveva mai sollevato questioni. In una nota, oltre a preannunciare un ricorso al Tar (che verr presentato gi domani), fanno presente che fin dal progetto preliminare dello Stadio, presentato al Comune nel maggio 2014 e sottoposto al controllo preventivo delle autorit coinvolte, stata prevista la demolizione dell'ex Ippodromo . Non solo: viene segnalato che il 18 novembre 2014, un parere della stessa Soprintendenza archeologica chiedeva di indicare i criteri della sostituzione con demolizione dell'Ippodromo . Come a dire che anche da quegli uffici si dava per scontato l'abbattimento dell'opera che, ricorda oggi la Roma, contiene parti in amianto.

La versione della soprintendente Margherita Eichberg completamente diversa: Non ci siamo svegliati ora. dal 2014 che diamo pareri di forte criticit a cui non seguita alcuna revisione progettuale. Non siamo i burocrati che si mettono di traverso.

Eppure quell'atto suona come un altol al progetto. Perch non ci sono solo le tribune da proteggere: la Soprintendenza, infatti, avanza anche una tutela indiretta sull'area circostante che confligge con la costruzione delle tre torri da 200 metri disegnate da Daniel Libeskind e del business adiacente previsto nel disegno originario. Quello sul quale, in queste settimane, va avanti non senza intoppi la trattativa col Campidoglio a trazione 5 Stelle.

Il fronte dei consiglieri scettici allo stadio, specie dopo l'addio dell'ex assessore Paolo Berdini, rafforza le sue convinzioni dopo il parere della Soprintendenza. Bisogner vedere se si lasceranno convincere da Beppe Grillo, sostenitore del progetto, che domani sar nella capitale. E mentre la Roma si dice pronta a riqualificare le tribune, conservandone una parte in un'area dedicata, sulla vicenda pende la variabile tempo: il 3 marzo si riapre la conferenza dei servizi. In quella sede lo Stato esprimer un parere unico per tutte le sue articolazioni. Non detto, insomma, (come spera il fronte pro-stadio) che a prevalere sia la posizione della Soprintendenza.





news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news