LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Da ecologista il progetto mi piace La tribuna di cemento vale poco"
MATTEO PINCI
19 febbraio 2017 LA REPUBBLICA




L'INTERVISTA/ ROBERTO DELLA SETA, EX PRESIDENTE DI LEGAMBIENTE



MENTRE un vincolo sull'area posto dalla Soprintendenza sembra chiudere la strada verso l'approvazione del progetto per lo stadio a Tor di Valle, c' un ecologista che all'impianto della Roma dice s. Roberto Della Seta, ex presidente di Legambiente, oggi consulente per le certificazioni ambientali del progetto. Un nome circolato anche tra i candidati a raccogliere l'eredit di Berdini all'Urbanistica: Non mi ha contattato nessuno spiega non credo lo faranno, ma se succedesse ringrazierei e declinerei.

Invece sul progetto stadio ha accettato di metterci la faccia.

Ho deciso di collaborare perch ha caratteristiche utilissime non solo per i privati, ma per la citt.

Quali, secondo lei?

un progetto positivo intanto per la localizzazione: Roma una citt sviluppata a macchia d'olio oltre il Raccordo, e questo rende inefficienti i collegamenti. Questa invece un'opera pensata all'interno del Gra, in un pezzo di citt che gi esiste: quindi non consuma nuovo suolo pubblico.

C' chi lo ritiene una colata di cemento.

Invece uno dei punti chiave del progetto la qualit ambientale. Sar, insieme al nuovo stadio di Bilbao, il primo impianto in Europa certificato Leed, ossia con standard ecologici altissimi sotto tutti i punti di vista. Una garanzia, per ottenerlo servono standard anche sulla mobilit, come il collegamento a una rete di trasporto su ferro.

Intanto, per, il ministero Beni culturali sembra chiudere la partita con il vincolo firmato dalla soprintendente Eichberg. La stupisce?

Mi stupiscono i tempi. Si parla da almeno due-tre anni di questo stadio, forse la soprintendenza poteva intervenire prima. Ma atti formali non ne ha mai inviati .

Nel merito, solleva questioni riguardo la conservazione del vecchio ippodromo e l'impatto paesaggistico.

Non sono un archeologo, ma mi pare discutibile sostenere che una tribuna di cemento abbia l'interesse culturale che potrebbe avere ad esempio il Flaminio. Mentre il parere sull'area mi pare semplicemente surreale. Sull'ippodromo il vincolo architettonico poteva essere messo da 8 anni, farlo oggi una forzatura che forse ha un obiettivo pi politico che non dettato dai fatti .

Lei quindi non ritiene che le torri, come dice la soprintendenza, rovinino la skyline?

Un grattacielo, pure se non piace, consuma meno suolo per la sua estensione verticale. E un'altra qualit del progetto la bellezza: a Roma c' un centro favoloso e periferie bruttissime. Per il progetto sono stati scelti architetti di fama mondiale come Libeskind e Kipar che ha disegnato il parco fluviale, valorizzando all'uso dei romani decine di ettari: avremo edifici "belli" anche in periferia.

Per qualcuno con quest'opera si fa un regalo ai privati.

In questa citt servono interventi che lo Stato non pu finanziare: l'unica soluzione percorrere la strada dell'interesse privato, quando incontra come in questo caso l'interesse della collettivit .



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news