LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Giunta, nuova crisi. Berdini al M5S: altro che legalit...
Andrea Arzilli
Corriere della Sera - Roma 15/2/2017

Stadio, cubature solo limate: base grillina in rivolta. Consiglieri furiosi: lassessore ha avvelenato i pozzi

Berdini se ne va sbattendo la porta dopo il s allo stadio della Roma. Per la giunta una nuova crisi: le deleghe passano a Raggi che, da giorni, ha cerca un sostituto. Una storia che si ripete da quasi otto mesi: le dimissioni di Minenna e Raineri, il reset del Raggio magico fino alladdio al veleno di Berdini: Roma sprofonda e pensano allo stadio....
Paolo Berdini esce dalla giunta sbattendo la porta. Anzi, avvelenando i pozzi, ghigna qualche consigliere M5S commentando alluscita delle agenzie. Dovevamo riportare la citt nella piena legalit e trasparenza delle decisioni urbanistiche - la nota dellex assessore -, invece si continua sulla strada dellurbanistica contrattata, che come noto ha provocato immensi danni a Roma. E poi: Mentre le periferie sprofondano in degrado senza fine e aumenta lemergenza abitativa, lunica preoccupazione sembra essere lo stadio della Roma Berdini in un secondo flash dellAnsa . Era mia intenzione servire la citt mettendo a disposizione competenze e idee. Prendo atto che sono venute a mancare le condizioni per poter proseguire il mio lavoro. Seguono le dimissioni irrevocabili con cui lassessore a spazzare via la riserva posta sulla sua testa da Raggi. Unaltra grana per la sindaca costretta ad avocare le deleghe allUrbanistica per poi girarle al sostituto: il vicesindaco Luca Bergamo la soluzione estrema se i sondaggi con Alberto Coppola, docente alla Federico II di Napoli, non andassero a dama.
In ogni caso la macchina amministrativa del Campidoglio continua a perdere pezzi. Da settembre, infatti, la giunta un viavai: dalle dimissioni finite sui tavoli della Procura di Carla Romana Raineri e Marcello Minenna, rispettivamente ex capo gabinetto e ex assessore al Bilancio. Oggi il capo gabinetto virtualmente Virginia Proverbio, ma formalmente la casella ancora vuota. Mentre al Bilancio il sostituto di Minenna arriva a ottobre dopo una pesa obbligata nello staff della sindaca: linvestitura per Andrea Mazzillo, ma dopo linciampo con Raffaele De Dominicis, assessore per soli quattro giorni.
Ma fu solo il principio. Perch di l a poco si sfil anche il capo della Ragioneria, Stefano Fermante. E a dicembre si scaten laltra bufera sul Campidoglio. Tutto in pochi giorni: il 13 lassessora allAmbiente Paola Muraro si dimette dopo aver ricevuto lavviso di garanzia dalla procura di Roma. Raggi conferma con un video postato su Facebook nella notte nel quale si vede la maggioranza riunita e attonita. Anche se in realt per Muraro le critiche erano cominciate subito dopo la nomina: la base del Movimento sopportava alcune sue posizioni in materia di rifiuti e linsofferenza aument a dismisura quando vennero alle luce delle cifre della sua esperienza in Ama (dodici anni da consulente, compenso di oltre un milione di euro).
Quindi, il 16 dicembre, la situazione precipita dopo larresto di Raffaele Marra, ex vice capo gabinetto dirottato da Raggi a comandare il Personale del Comune contro il parere dei vertici nazionali del Movimento. Ventiquattromila dipendenti, un potere enorme esercitato in un ruolo chiave della macchina capitolina. Il cui arresto provoc il reset del famoso Raggio magico e, quindi, il restyling della squadra della sindaca che, intanto, scopriva di essere indagata per abuso dufficio e falso. E che si vide costretta a rinunciare a Salvatore Romeo, ex capo della sua segreteria, dopo linchiesta che port in superficie la stranezza della procedura di assunzione: ingaggiato con balzo triplo di stipendio dopo laspettativa da dipendente comunale. E pure a Daniele Frongia, che in giunta c ancora ma che stato demansionato per far scomparire il sospetto di una sindaca eterodiretta dai suoi fedelissimi. Frongia era capo gabinetto, poi vicesindaco e quindi delegato allo sport. Un campionario di dimissioni, revoche e cambi di poltrona che ha portato la giunta a riunirsi appena 43 volte in otto mesi di governo. E adesso pure Berdini, saltato per l affaire stadio. La domanda : sar stato lultimo addio?



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news