LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lago d'Iseo. Con Christo la cultura fa volare anche leconomia
Eletta Flocchini
Corriere della Sera - Brescia 12/2/2017

The Floating Piers, portatore sano di economia. Mai come Christo nel giugno del 2016: per il lago dIseo la monumentale installazione artistica, che ha fatto camminare sulle acque 1 milione e 200 mila visitatori, stato lo spot promozionale pi riuscito della storia nel marketing locale. Cultura uguale a indotto economico? A volte il miracolo accade. Solo alle grandi esposizioni internazionali, alle capitali europee, alle collezioni private eccellenti (vedi il caso di Parigi con la collezione Schukin alla Fondazione Louis Vuitton: pi di 600 mila visitatori in 10 settimane e proroga obbligata al 5 marzo) toccato tanto. The Floating Piers stato numericamente un trionfo. Che lopera darte rappresenti anche un investimento economico ormai appannaggio di pochi: case dasta, collezionisti, mercanti, grandi musei. Ma Christo riuscito a ridare allarte unoccasione di rivincita su un terreno pi popolare. Non pi mera fruizione estetica per intenditori, ma un vero e proprio effetto-domino sotto il profilo economico. Merito dunque di un artista? In effetti, no. Perch se Christo ha portato con s dagli Stati Uniti un nome che ormai un brand e una visione artistica improntata su talento, immaginazione e creativit, al successo di The Floating Piers ha concorso la risposta immediata di un territorio pronto ad accogliere tutto questo. Il Lago dIseo ha giocato da protagonista. Poteva essere colonizzato dal grande conquistatore e invece gli stato accanto come un partner strategico, mettendoci paesaggio, organizzazione logistica, offerta turistica e accoglienza. Ma anche una grande capacit gestionale che i Comuni coinvolti hanno dimostrato di sapere mettere in campo. Sommati insieme, questi fattori hanno fatto centro: l impatto economico complessivo legato allopera stato pari a 283 milioni di euro. il dato che emerge dallindagine condotta da Emanuele Falcone e Viviana Trotti, laureandi del Corso di Economia del Turismo dellUniversit degli Studi di Bergamo, coordinati dal Prof. Andrea Macchiavelli, e presentata ieri al Comune di Iseo. A un campione di 457 persone stato sottoposto un questionario in quattro lingue con 18 domande, relative a provenienza, pernottamento, spesa giornaliera, gradimento. Con le dovute proporzioni, stato calcolato che sul totale dei visitatori, per 504 mila persone (pari al 42%) si trattava della prima volta sul lago dIseo. La meta piaciuta: promosso a pieni voti, con il punteggio medio di 9,4, il paesaggio lacustre. Gli stranieri (39% sulle presenze totali) si sono rivelati i pi entusiasti. Da Germania, Stati Uniti, Svizzera, Olanda e Gran Bretagna, hanno volato su Orio al Serio - vero centro nevralgico dei trasporti per lopera - e, una volta raggiunte le coste del Sebino, hanno fruito di tutti i servizi ricettivi: trasporti, ristoranti, alberghi, b&b, camping etc. Spesa media pro-capite al giorno? 75, 8 euro. 380 mila i visitatori che hanno pernottato sul Lago, scegliendo fra le strutture ricettive a disposizione. Indice di gradimento da 1 a 10? Voto 8. I senior (45-60 anni) hanno mostrato maggiore soddisfazione, pi critici i giovani. Ma avranno tempo: con gli anni si diventa sentimentali, alla movida di Ibiza e Formentera si predilige la poesia di certi luoghi.



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news