LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei, arriva la commissaria Cretu Cozzolino: ora un Grande progetto 2
ANTONIO FERRARA
9 febbraio 2017 la repubblica





IL tour in Campania della commissaria europea agli Affari europei, Corina Cretu, inizia simbolicamente da Pompei. Dove cinque fa, grazie all'appoggio del suo predecessore, Johannes Hahn, l'Unione europea decise di cofinanziare il Grande progetto Pompei da 105 milioni di euro. Corina Cretu arriva a Pompei, dove vedr la Casa dei Casti amanti al centro di un progetto di restauro da 10 milioni di euro. Assieme a lei il ministro dei beni culturali Dario Franceschini, il direttore Massimo Osanna, il generale Luigi Curatoli, l'europarlamentare Andrea Cozzolino. Ad attenderli un presidio con volantinaggio dei sindacati autonomi Unsa e Flp che sono in rotta di collisione con Osanna e ancora ieri chiedevano un tavolo di trattativa direttamente al ministro. In pi, i sindacati autonomi si sono offerti di tenere aperte due domus con la disponibilit gratuita di due custodi liberi dal servizio.

Cominciamo questa visita da Pompei - spiega Andrea Cozzolino, vicepresidente della commissione Affari regionali del parlamento europeo - perch a Pompei si registra il passaggio di una fase delicata di gestione dei fondi Ue a un'altra positiva: Pompei ora il simbolo di una ripresa e di una migliore capacit di spesa. Qui abbiamo fatto passi in avanti grazie alla guida della soprintendenza e al rinnovato impegno del governo italiano. L'eurodeputato non esclude un "Grande progettom Pompei 2". Ci sono le condizioni, ne discuteremo dice l'europarlamentare Pd che da mesi lavora all'organizzazione della visita di Cretu a Pompei e Napoli. Siamo molto fieri del Grande progetto Pompei - detto Corina Cretu prima di partire per l'Italia - ci sono stati molti ritardi per mafia e corruzione, ma sono convinta che nel 2018 il progetto sar finito. I risultati, secondo Cretu, sono gi positivi con un aumento dei turisti e delle visite al sito di Pompei. Se Cozzolino ci tiene a sottolineare la "svolta" pompeiana, Corina Cretu si detta inoltre molto preoccupata per il Mezzogiorno. I risultati dei progetti finanziati o cofinanziati con le risorse europee, specie nel Mezzogiorno, sono deludenti - ha detto prima di partire per l'Italia - c' un problema di capacit amministrativa nel Meridione, non vediamo davvero la crescita e il lavoro che ci aspettiamo.

In questo la Campania un luogo decisivo - ragiona Cozzolino - senza le politiche Ue non avremo avuto investimenti in infrastrutture, ricerca e formazione. Bisogna ripartire dalla Campania. Per questo visitiamo Pompei e, nel pomeriggio il polo universitario di San Giovanni, due eccellenze di cultura e ricerca che hanno usato bene i fondi Ue. A San Giovanni la commissaria Cretu vedr il governatore De Luca per fare il punto sui fondi europei. Domani alle 10, a Citt della Scienza, - aggiunge Cozzolino - riuniamo per la prima volta tutti i presidenti delle Regioni meridionali con Cretu, il ministro De Vincenti e il presidente del Pse Gianni Pittella per fare il punto sulla programmazione dei fondi europei in corso e su quella futura: pensiamo a due fondi, uno per le persone, l'altro per le infrastrutture. Dovremmo batterci perch le politiche di coesione restino.






news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news