LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - " uno spazio di alta cultura il Comune non pu sfrattare l'Accademia delle Scienze"
CLEMENTE PISTILLI
11 febbraio 2017 la repubblica





NESSUNA considerazione per un ente con oltre due secoli di storia, che raccoglie il fior fiore della scienza nazionale. Affatto considerata anche l'importanza di un centro dove gli italiani possono consultare una biblioteca composta da ventimila volumi, molti rarissimi, e un archivio sterminato. Come fosse l'ultimo degli occupanti abusivi, l'Accademia nazionale delle scienze, il 26 luglio scorso, si era vista sfrattare dai locali del Comune che occupa nel complesso di Villa Torlonia. La concessione era scaduta, quegli immobili erano finiti nei tanti al centro degli accertamenti sull'"affittopoli" avviati dal commissario straordinario Francesco Paolo Tronca e con la giunta a cinque stelle era partito l'ordine di riconsegna del Villino Rosso e delle Scuderie vecchie. Un colpo alla cultura d'Italia. Bloccato per dal Consiglio di Stato che ha ora sospeso il provvedimento di Roma Capitale.

L'Accademia, che prende le mosse dalla "Societ Italiana" fondata nel 1782 a Verona dal matematico Antonio Maria Lorgna, che ha avuto tra i soci sette premi Nobel e che attualmente presieduta dalla biologa Emilia Chiancone, stata tra gli enti che, quando in Campidoglio sedeva Walter Veltroni, hanno contribuito a strappare Villa Torlonia al degrado. Nel Villino Rosso 300 metri quadrati articolati su tre piani sono stati stabiliti gli uffici dell'ente e l'archivio (nelle scuderie la biblioteca) spendendo mezzo miliardo di vecchie lire per recuperare quegli edifici. Un polo culturale di altissimo livello. Tra i ventimila volumi conservati in quegli spazi vi sono anche collezioni intere di periodici accademici dell'Ottocento, mentre l'archivio articolato nel fondo istituzionale, che raccoglie tutti i documenti dell'Accademia, dal 1782 a oggi, nei fondi degli scienziati, in quello di fisica quantistica e nel fondo Cannizzaro. Ma tutto questo non ha impedito l'ordine di sfratto. Per Roma Capitale, scaduta la concessione, l'Accademia deve fare i bagagli e gli edifici che occupa devono essere assegnati mediante gara. Un'idea che aveva avallato anche il Tar del Lazio. A salvare l'Accademia nazionale delle scienze per intervenuto il Consiglio di Stato, raccogliendo anche le indicazioni del Ministero dei beni culturali, proprietario degli immobili insieme al Comune, che ha lamentato il mancato coinvolgimento nell'iniziativa presa dal Campidoglio.

Per Palazzo Spada "dominante l'interesse generale alla fruizione del patrimonio culturale dell'Accademia, archivio e biblioteca, che subirebbe un evidente vulnus dall'esecuzione dell'atto impugnato". Sospeso cos il provvedimento di Roma Capitale. E mentre la Torre Moresca resta abbandonata all'incuria e non si sa quando verr riaperto al pubblico il bunker di Mussolini, almeno una parte di Villa Torlonia (per ora) salva.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news