LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CASALVECCHIO SICULO-Furto di S. Onofrio: Scempio evitabile, che sia lultimo. Catalogare tutto il patrimonio"
www.sikilynews.it, 10/02/2017

Siamo rimasti interdetti di fronte allimmensit del danno provocato nella notte tra il 31 gennaio e l1 febbraio al museo parrocchiale di Casalvecchio Siculo, con il furto degli ori e degli oggetti sacri di S. Onofrio. A parlare sono Domenico Costa, presidente di Archeoclub Area Jonica, e Ninuccia Foti, presidente dellOsservatorio per i Beni culturali dellUnione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani. Abbiamo scelto di non intervenire immediatamente per evitare di aggiungere parole a parole, in un momento in cui diventa troppo facile puntare il dito. Ma anche a distanza di giorni e soprattutto dopo lopportuna lettera del sindaco di Casalvecchio alla Curia Arcivescovile, che ci sentiamo di sottoscrivere integralmente scrivono i due presidenti non viene meno lo sdegno per quanto accaduto, il rammarico perch si poteva e doveva evitare, la speranza che questo fatto, di una gravit irreparabile, faccia prendere finalmente e definitivamente coscienza della necessit che episodi simili bisogna che non si ripetano pi. Quanto accaduto a Casalvecchio inaccettabile sul piano del buon senso, oltre che sul piano del diritto, trattandosi di un reato ai danni della Chiesa e quindi moralmente ancora pi riprovevole e costituisce un vero e proprio colpo al cuore di ogni cittadino che vede nella devozione al Patrono S. Onofrio lespressione pi alta della propria identit. unintollerabile offesa allarte ed alla cultura sottolineano Costa e Foti giacch viene sottratto un tesoro di inestimabile valore che custodisce il nucleo della nobile storia casalvetina e custodisce altres i sacrifici ed i gesti di devozione di tantissimi cittadini.

Da tantissimi anni lOsservatorio dei Beni culturali e Archeoclub dItalia hanno evidenziato lopportunit divenuta ormai necessit di una catalogazione precisa, specifica, fotografica di tutti gli oggetti di valore culturale esistenti nelle nostre comunit, soprattutto quelli esistenti allinterno degli edifici religiosi ricordano Domenico Costa e Ninuccia Foti . A maggior ragione in luoghi, come Casalvecchio Siculo, non nuovi, purtroppo, a furti di opere darte, favoriti dallappetibilit del patrimonio artistico esistente e dallinadeguatezza della sua tutela dovuta principalmente alla non sufficiente consapevolezza del loro valore da parte della comunit. Non si vuole entrare nel merito delle responsabilit del dolorosissimo evento di alcuni giorni fa, anche se non si pu fare a meno di concordare col sindaco circa lassurda decisione di togliere loro dalla banca e la ancora pi assurda decisione di non custodire diversamente loro nelle ultime settimane quando si era registrato il guasto al sistema di sicurezza ed addirittura era stata disattivata la videosorveglianza. Si vuole per sottolineare la necessit che questo evento diventi lultimo di una lunghissima serie che nel comprensorio dura da decenni, se non da secoli.

Si chiede pertanto che tutte le Parrocchie del comprensorio, nessuna esclusa, procedano ad unimmediata catalogazione, con scheda specifica e fotografica, anche digitale, di ogni singolo bene artistico, mettendola a disposizione anche delle Forze dellOrdine. Come gi pi volte detto nel corso degli anni scorsi, sia Archeoclub dItalia che lOsservatorio per i beni culturali dellUnione dei Comuni ma siamo certi anche tutte le altre associazioni che quotidianamente operano sul territorio - si rendono disponibili ad ogni ausilio possibile affinch questo traguardo si raggiunga in tempi brevi. Unultima, finale e decisiva considerazione: i beni artistici presenti delle nostre Chiese, cos come tutti i beni culturali del territorio, non sono semplici e noiosi orpelli al servizio del parroco o del sindaco di turno concludono i presidenti di Archeoclub Area Jonica e Osservatorio per i Beni culturali dellUnione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani ma costituiscono il cuore pulsante delle nostre comunit e sono le comunit, prima ancora dei parroci o dei sindaci, a doversene prendere adeguata cura; costituiscono i sacrifici dei nostri avi, le testimonianze di un passato glorioso di cui dovremmo essere consci ed orgogliosi e non apatici e distratti, costituiscono il nostro futuro, che dovremmo tutelare con attenzione e non permettere che vanga depauperato con tanta facilit. Esprimiamo, infine, piena la solidariet al sindaco Marco Saetti ed alla comunit di Casalvecchio Siculo.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news