LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Biblioteca Nazionale, lira dei lettori in bus per la fermata Nazi
Edoardo Semmola
Corriere fiorentino 8/2/2017

Prossima fermata Lungarno della Zecca Vecchia Biblioteca Nazi. Lo scandisce bene lautobus: Nazi. Lo scrive a chiare lettere rosse scintillanti sul led alle spalle del conducente. E lo pronuncia con voce meccanica limpida e inconfondibile. E tra i passeggeri lironia si mischia alla lamentela. Lui lautobus della linea 23 che quando arriva in prossimit di piazza de Cavalleggeri dove ha sede la Biblioteca Nazionale Centrale si lancia in un'abbreviazione incauta e a gran voce annuncia la fermata Nazi che sta per Nazionale, venti metri pi avanti proseguendo sul lungarno. Termine abbreviato con un po troppa leggerezza, tanto che in questi mesi diverse decine di avventori della Biblioteca Nazionale hanno ritenuto di doversi lamentare e far notare alla direzione di piazza de Cavalleggeri il nome decisamente inappropriato usato dallAtaf per denominare questa fermata. Le lamentele si sono accumulate nel tempo. Scritte, telefoniche, a voce in portineria. Tanto che, il primo dicembre scorso, la direzione della Biblioteca ha deciso di rompere gli induci si rivolta direttamente alla segreteria dellazienda di trasporti: Gentilissimi scrivono dalla direzione Nazionale alla segreteria di Ataf una collega mi segnala che, sicuramente per mancanza di spazio, la denominazione della Fermata Zecca Vecchia Biblioteca Nazionale (cos presente anche sul sito di Ataf) stata abbreviata in Biblioteca Nazi e con questo stesso nome viene annunciata vocalmente allinterno del bus. Per motivi che facile intuire, vi saremmo grati se labbreviazione potesse essere Naz o anche semplicemente Biblioteca e annunciata come Biblioteca Nazionale. Ringraziando per lattenzione, invio cordiali saluti. La Biblioteca ringrazia per unattenzione che per, a distanza di due mesi, non ha ancora avuto. Nessuno ci ha risposto n considerato, fanno sapere. Solo nella giornata di ieri si sono contati altri sei frequentatori abituali della Nazionale preoccupati di segnalare ancora quanto sia spiacevole sentire la parola nazi scandita dalla voce del computer del bus applicata a questo ente culturale. Compresa unanziana signora che, con tono di sconforto, ha chiamato il centralino dicendo: Sono ebrea e non riesco pi a venire da voi in biblioteca con il bus perch ogni volta che arrivo alla fermata sono costretta ad ascoltare quella voce e mi sento male. Vi prego, fate qualcosa.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news