LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Putignano. Il Museo delle maschere perdute. Ecco la novit di questanno
Gianni Spinelli
Corriere del Mezzogiorno - Bari 8/2/2017

Il Carnevale pi antico dEuropa si arricchisce di unesposizione diffusa

Un Museo per il Carnevale? Siamo diventati matti... Non c pi religione... I primi commenti potrebbero essere negativi, critici, dubbiosi. Invece, no: a Putignano, il Carnevale giustamente una cosa serissima. E il Museo diffuso del Carnevale di Putignano, Le Maschere Perdute, da sabato sar realt, alla faccia di chi non capisce la storia. Perch di storia vera si tratta, iniziata addirittura, secondo alcuni studiosi, negli ultimi secoli prima di Cristo, quando lantica Putignano, da colonia della Magna Grecia, metteva in scena riti pagani in onore del dio Dionisio.

Al di l di questa interpretazione, gli storici danno per certa la data di nascita risalente al 26 dicembre 1394, giorno in cui i Cavalieri di Malta decisero di sottrarre alle scorrerie dei Saraceni le reliquie di Santo Stefano Protomartire, trasportandole con un corteo sacro dallAbbazia di Monopoli alla Chiesa di Santa Maria la Greca, appunto a Putignano. I contadini lasciarono i campi, dove erano impegnati nellinnesto delle viti con la tecnica della propaggine, e si unirono al corteo, ballando, cantando e declamando versi satirici improvvisati in dialetto, in un curioso mix sacro e profano che sarebbe piaciuto di certo a Pier Paolo Pasolini. Anno di grazia 1394. Nacque cos la Festa delle Propaggini, che nel dicembre scorso ha compiuto 622 anni, timbrando due record: quello di Putignano il Carnevale pi lungo dItalia e quello pi antico dEuropa (e Viareggio si nasconda per la vergogna!). Ogni dicembre, stesso giorno, si parte. Una tradizione immortale.

Ed un susseguirsi di gioved... terribili di satira sociale, con un ordine rigoroso: in primis i Monsignori, quindi i Preti, le Monache, i Vedovi, i Pazzi (i giovani non ancora sposati), le Donne sposate e, alla fine, i Cornuti (gli uomini sposati), in un rito organizzato dallAccademia della Corna. Nientemeno. Per chi frequenta il Carnevale di Putignano, liter (termina con i 365 rintocchi della Campana dei Maccheroni) noto, ma la fantasia dei protagonisti variegata e comprende anche numeri degni della miglior Commedia dellArte. Come dire che lo spettacolo degno di rivisitazione continua, anche per fare un carico di ottimismo, specie in tempi di vacche magre.

Perch un Museo? Semplice: dagli inizi del Novecento, nella baraonda, si sono inseriti gli artisti della cartapesta che, con i carri allegorici, hanno preso per i fondelli i protagonisti della vita nazionale e locale. Vignette gigantesche da far tremare il potere per una sfilata diventata mitica. Pezzi da non lasciare impolverati nei magazzini e da non buttare. Quante maschere perdute, quanti carri perduti, che ora trovano dimora come documenti, come vere opere da far conoscere a un popolo che non deve dimenticare: il vecchio, i coriandoli, i filmati, le leccornie tipiche, i capolavori dellallegoria, le radici, la storia, il mondo della cartapesta... Un museo diffuso con otto tappe, un modo per rendere palpabile in maniera permanente una ricchezza popolar-culturale.

La satira quasi sempre dice molto di pi di una statua fredda e celebrativa. E poi da cosa nasce cosa: Putignano ha trovato un altro modo per crescere ancora.



news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news