LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mantova, la copertura per i mosaici non sha da fare
di Manlio Lilli
IL FATTO QUOTIDIANO | 7 febbraio 2017

Mi piace lidea che le persone passando da piazza Sordello si fermino qui per scoprire che c anche una Mantova archeologica. E per questo che nata. Luisa Ferro, docente di Composizione architettonica e urbana del Politecnico, non ha dubbi.

Con il suo progetto Mantova ha trovato la soluzione al problema della musealizzazione della domus scoperta per caso nel 2006, in un angolo della piazza degli inizi del XIV secolo. Unarea di circa 50 metri quadrati, con unampia sala con pavimentazione musiva bianca e bordura a treccia policroma, e un altro ambiente, pi piccolo, con mosaico figurato. L antico inglobato in unisola delimitata da muri in marmo. Uno scivolo e due brevi scalinate permettono laccesso ad uno spazio aperto che vuole evocare la corte dellantica domus. Da qui, si passa al modulo successivo, coperto, nel quale sono i resti antichi.

Unarchitettura che crea una cesura nella piazza. Inequivocabilmente. Una volumetria che ridisegna i limiti della piazza che per secoli rimasta il centro della vita politica, mondana e religiosa della citt. Un segno architettonico che sottolinea laggiunta, piuttosto che minimizzarne limpatto. Un progetto costato 650mila euro e finanziato dal Comune nel bilancio 2013 con un contributo di 200mila euro della Regione. Linaugurazione del 25 gennaio lesito di unoperazione avviata nel 2013, quando il Comune guidato dal sindaco del Pdl Nicola Sodano decise di commissionare alla progettista la valorizzazione della domus.

Questa architettura non va vista come fine a se stessa ma come un mezzo per la valorizzazione di un bene archeologico. Linterno bello e suggestivo e vuole evocare la domus, lesterno si confronta con il contesto con misura. Non sono state fatte scelte eclatanti chiamando magari un archistar o usando materiali attuali, stata fatta una scelta di discrezione, di arricchimento del patrimonio culturale. Giuseppe Stolfi della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio prova a spiegare. A rassicurare. Ma sono in molti in citt ad essere in disaccordo. Non piace quellarchitettura. E un oltraggio alla storia di Mantova.

E pensare che la nuova sistemazione avrebbe dovuto sanare una questione che si trascinava da anni. Gi perch nel marzo 2010 lamministrazione guidata dal sindaco de LUlivo-Ds Fiorenza Brioni opta per un cubo in acciaio di quattro metri per lato. Insomma un autentico pugno in un occhio, peraltro dal costo tuttaltro che esiguo di 400mila euro. Spesa alla quale vanno aggiunti circa 100mila di euro per la gestione di questi anni.

Potrebbe bastare, per guardare con delusione allintera vicenda della domus. Vicenda nella quale le responsabilit delle diverse amministrazioni che si sono succedute dal 2010 ad oggi si sommano, in un ingiustificabile concorso di colpa, a quella delle due soprintendenze competenti in materia (larcheologica e larchitettonica). Ma a Mantova sono andati oltre. Nel maggio 2012 lamministrazione Sodano apre un bando per la riqualificazione del lato sud di piazza Sordello finalizzata alla musealizzazione definitiva della domus romana. Sembra un segnale positivo. Che non lo sia lo si scopre a novembre dello stesso anno quando viene rese pubblica la graduatoria finale con unaggiunta. La commissione giudicatrice giunta alla conclusione che nessun progettista abbia risposto con piena soddisfazione alle richieste del bandi di gara e, pertanto, pur apprezzando la qualit delle soluzioni progettuali proposte e limpegno profuso, ha deciso di procedere allaggiudicazione di tre terzi premi ex aequo. Insomma, nessun progetto pu essere realizzato. Tentativo miseramente fallito. Cos a piazza Sordello, dopo i 400 mila euro del 2010 (senza contare i 100mila del 2010-2015) e i 650mila euro del 2017, sembra non esserci pace. La sistemazione continua a non piacere.

La citt di Virgilio, capitale della cultura 2016, continua a nascondere sotto un involucro inadeguato al contesto i mosaici della domus, piuttosto che esaltarli. Che abbia ragione chi sosteneva che sarebbe stato preferibile risotterrare quelle meraviglie?



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news