LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Statue e gioielli, riapre il rifugio della Bonaparte
Wanda Lattes
Corriere della Sera, 26/7/2005

Lucca, la villa in cui ha vissuto la sorella minore di Napoleone stata restaurata

VIAREGGIO (Lucca) Riapre gioved il Rifugio di Venere, la villa che Paolina Bonaparte si fece costruire a Viareggio. Restaurata dalla soprintendenza di Lucca, grazie a una mostra organizzata per l'occasione offrir al pubblico suggestioni e atmosfere di due secoli fa.
Tutta la villa parla di Paolina, prediletta sorella minore di Napoleone, gi adolescente inquieta, poi giovane vedova di un ufficiale morto di febbre gialla nelle Antille, e infine felicemente approdata, a 23 anni, nel 1803, a quel matrimonio con Camillo Borghese che le avrebbe procurato il titolo di principessa e la pi divertente e prestigiosa mondanit romana. E che, soprattutto, le avrebbe concesso di essere immortalata da Antonio Canova quale Venere Vincitrice, splendida dea bianca adagiata sui cuscini.
Cos dunque, simile alla statua classica oggi esposta alla Galleria Borghese, ce la immaginiamo trionfante al centro della villa che si fece costruire sulla riva del mare, nel 1815, in un momento poco propizio per le fortune dei Bonaparte, ma favorevole alla sua sfrenata passione per il musicista Giovanni Pacini.
Questa villa, un gioiello di colonne e di decorazioni dipinte, festoni alla greca, bordi in stile egizio, putti, scene dell'Orlando Furioso, strumenti musicali, affacciata davanti sulla spiaggia e dietro su giardini e frutteti, stata degnamente restaurata dall'architetto Glauco Borella.
Tutti i miracoli possibili sono stati fatti per resuscitare il casino romantico e aristocratico, pieno di poltroncine e letti, libri, scaffali, musica e acquerelli, ceramiche e documenti in cornice. C' un busto di Antonio Canova, un manto di Napoleone prestato dal museo dell'Elba, ci sono i mobili preziosi portati da Parigi, la scrivania come il tavolo da pranzo, c' l'anello donato a quel tanto desiderato amante Pacini, che poi abbandon Paolina, ancora giovane, malata e nevrotica.
Da gioved i turisti potranno entrare nel boudoir di Paolina, tra i tendaggi di mussolina bianca dipinti sui muri, salire la scaletta che portava alla sua indaffarata camera da letto, affacciarsi alla terrazza che un tempo guardava il mare. Potranno cos facilmente immaginarsi la quotidiana avventura della bella signora che aveva seguito amorevolmente le avventure del geniale fratello, nella polvere e sugli altari, ma non si fece mai una vera famiglia sua, per diffidenza o antipatia verso quel marito, principe Borghese, che ostacolava i suoi capricci. Un personaggio da telenovela, questa Paolina Bonaparte, che si fa costruire il rifugio d'amore in un batter d'occhio sul terreno regalatole da Maria Luisa di Borbone, e qui fa una vita da sogno, respngendo sempre l'impeccabile marito. Che richiamer soltanto, anni dopo, per morire assistita da lui, a 45 anni, truccata come per uno spettacolo, coperta di gioielli.
La dimora, andata per testamento a un'altra avventurosa sorella di Napoleone, Carolina, gi vedova di Murat e regina di Napoli, ha avuto nel tempo varie vicende, perdendo pezzi di verde, ma in sostanza adesso recuperata, nelle sua suggestione. Ci racconta la favola di un amore impetuoso e infelice, procura un calore inaspettato, una cornice commovente al fantasma di quella Paolina Bonaparte che la storia dell'arte ci ha presentato come Venere Vincente, ma che in realt assapor anche dure sconfitte.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news