LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia, trenta chiese in totale abbandono
di Enrico Tantucci
02 febbraio 2017 LA NUOVA VENEZIA



Dalle Terese a San Lorenzo, da San Giovanni Novo a Santa Maria del Pianto Le altre sono spazi espositivi. San Barnaba, nascosti i dipinti del Veronese

VENEZIA. Spazi espositivi temporanei, nella migliore delle ipotesi. Altrimenti c labbandono. sempre pi difficile la situazione per le oltre 30 chiese veneziane mappate anche da una ricerca dello Iuav - di cui riferiamo a parte -- che non sono pi utilizzate per il culto e che rischiano perci di diventare invisibili anche per i patrimoni architettonici e artistici al loro interno.

Un caso emblematico ad esempio quello della chiesa di San Barnaba, diventata ormai da anni uno spazio espositivo permanente a pagamento per le macchine ricostruite di Leonardo da Vinci, rendendo di fatto non pi fruibile la sua architettura e i preziosi dipinti di Veronese e Palma il Giovane che, tra gli altri, ospita.


VENEZIA. Sono trenta le chiese veneziane abbandonate: alcune versano in gravissime condizioni di degrado, cadenti o con i pavimenti sfondati dagli scavi, altre ospitano mostre o feste. Vi proponiamo un breve viaggio tra degrado e possibili riutilizzo: qui la storia approfondita e il dibattito sul "cosa fare"

Il richiamo della Biennale. A corto di risorse per la manutenzione dei suoi edifici, anche la Curia negli ultimi anni si gettata nel business espositivo, legato soprattutto alla ormai imminente Biennale Arti Visive, affittando a circa 10-15 mila euro al mese i suoi spazi - e cos la chiesa di San Lio, piuttosto che quella di SantAntonin, la chiesetta di San Samuele e persino alcune sale del Museo Diocesano, si trasformano per la Biennale in spazi espositivi, per non parlare della Basilica di San Giorgio Maggiore. Questanno anche la chiesa della Maddalena e quella di San Gallo - normalmente chiuse - entreranno in quel circuito. E cos sar per la chiesa di San Fantin, dove sar installato in questi mesi un soffitto di led e un pavimento scaldante di cemento pressato, proprio funzionale alle esigenze dei nuovi espositori.

Lalternativa dellabbandono. Le chiese non pi utilizzate per il culto si avviano appunto allabbandono, chiuse per anni senza che si intervenga pi. il caso della bellissima chiesa delle Terese - la cui propriet si palleggiando da anni Curia e Comune - ma che intanto sta l, con i vetri rotti e sempre pi degradata. O dellex chiesa di San Lorenzo, memore dei fasti del Prometeo di Nono, Cacciari e Vedova qui messo in scena, con una voragine nel pavimento dovuta agli scavi archeologici e mai colmata. Dovrebbe pensarci ora la Fondazione Thyssen-Bornemisza, che lha presa in gestione per nove anni dal Comune per farne un centro di arte contemporanea. Ma nulla pi si sa, ad esempio, delle condizioni della chiesa di san Giovanni Novo, per un breve periodo sede del Museo Guidi - prima che il Comune decidesse di rifiutare la donazione degli eredi del pittore - e da allora irrimediabilmente vuota. Precarie sono anche le condizioni della chiesa di Santa Maria del Pianto, che il Comune voleva riservare per i funerali laici e che invece, dopo il no della Curia, rimasta cos com.

Il caso della Misericordia. Ci sono anche casi emblematici come quello della chiesa di Santa Maria in Valverde o della Misericordia, venduta anni fa ai privati e che ora usata per gli usi pi disparati. Dopo essere stata per anni un magazzino di souvenir veneziani, stata riscoperta a fini espositivi, trasformata temporaneamente in moschea durante lultima Biennale da un artista islandese e chiusa a furor di popolo dal Comune dopo la protesta della Curia. Ma nessuno pi si indigna se viene usata, come gi avvenuto come discoteca e come sede tra poche settimane di una delle feste di Carnevale.

La multipropriet delle chiese. A completare il quadro e a rendere tutto pi difficile, la multipropriet delle chiese veneziane. Parte di esse non appartengono pi solo alla Curia, ma anche al Comune, allUsl, ai privati. Di certo c solo il pessimo stato di conservazione di buona parte di esse.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news