LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ecologia e ambiente - Lazio, inquinamento del fiume Sacco
http://www.e-gazette.it/



LAZIO, DECINE MUCCHE MUOIONO DOPO AVER BEVUTO LACQUA DEL FIUME SACCO

Frosinone, 25 luglio - Almeno 30 mucche sono morte nel pomeriggio di marted 19 luglio dopo aver bevuto nella Valle del Sacco l'acqua del Rio Santa Maria. Si tratta di una zona altamente inquinata per rifiuti industriali ai confini tra le province di Roma e Frosinone, nel territorio del comune di Anagni.
Gli allevatori hanno riferito di aver visto cadere sull'argine le mucche subito dopo aver bevuto l'acqua, probabilmente avvelenata dagli scarichi industriali o da altre sostanze nocive. Un'altra decina di mucche sarebbe in agonia. Sul posto si sono recati i veterinari dell'Asl, polizia, carabinieri e agenti del Corpo Forestale. stata avviata una inchiesta per accertare le cause dell'avvelenamento del corso d'acqua.
Il problema dell'inquinamento della Valle del Sacco, che ha messo in crisi le attivit agricole della zona, stato uno dei primi punti affrontati dalla nuova giunta regionale del Lazio, anche con finanziamenti agli agricoltori danneggiati. In passato in questo territorio erano in funzione imprese chimiche, alcune delle quali hanno interrato i residui delle lavorazioni.
"Ho perso sette mucche- ha detto un allevatore con rabbia - e queste rappresentavano il sostentamento della mia famiglia. Ora dovr ricominciare daccapo. Questa situazione dell'acqua avvelenata va avanti da un anno e nessuno finora intervenuto". Lo stesso hanno detto altri allevatori. tutti preoccupati sul futuro della loro attivit.
"A questo punto - osserva un altro - questione di pubblica incolumit. Se un bambino prende quell'acqua con un secchio e si bagna rischia di avvelenarsi. Bisogna intervenire subito per evitare altri danni". In tarda serata ancora all'opera i veterinari per la distruzione delle carcasse e per le verifiche. Sono arrivati anche i tecnici dell'Arpa, l'agenzia regionale di protezione dell'ambiente, e esponenti di associazioni ambientaliste.
"Il ritrovamento, in queste ultime ore, di capi di bestiame morti sulle rive della Valle del Sacco, per cause dovute probabilmente a fattori inquinanti, mostrano la necessit di procedere rapidamente all'abbattimento del bestiame contaminato". quanto afferma in una nota l'assessore all'Agricoltura della Regione Lazio, Daniela Valentini, secondo la quale "l'abbattimento l'unico strumento per sollevare gli allevatori dalla crisi, facendo ripartire l'economia della Valle in vista del suo rilancio e della sua riqualificazione". A questo scopo, ha annunciato l'assessore, "nel corso dell'assemblea con gli allevatori, assieme al vicecommissario Di Palma, abbiamo illustrato le proposte della Regione che consistono nell'abbattimento di 800 capi da lattazione con un indennizzo di 1.100 euro, pi altri 521 per il riavvio di esercizio. Abbiamo poi previsto 41 euro a quintale per il latte bovino distrutto, 21 per quello ovino e 15 a titolo di contributo per la distruzione".
"Gli agricoltori che hanno subito la perdita delle mucche saranno rimborsati entro breve tempo - ha assicurato il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo -. Ormai siamo di fronte ad un vero e proprio problema di inquinamento ambientale che va risolto subito con adeguate misure.
Per il Wwf serve una Task force, una mappa dei rischi, un intervento di bonifica e il coinvolgimento della societ civile. Tutta la valle del fiume Sacco, sia nella parte della provincia di Roma sia in quella della provincia di Frosinone sostiene il Wwf -, deve essere dichiarata area a rischio, perch ormai evidente che esistono molteplici e gravissime fonti di inquinamento ambientale. Il Wwf chiede, infatti, al Commissario Marrazzo di approntare un processo trasparente per stabilire cause e responsabilit.

http://www.e-gazette.it/ecologia/ecologia.htm


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news