LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Reggia di Caserta-Ermitage, accordo per Terrae Motus
01 febbraio 2017 la repubblica



IL DIRETTORE MAURO FELICORI A SAN PIETROBURGO SIGLA UN PROTOCOLLO D INTESA DI 4 ANNI CON IL MUSEO RUSSO PER MOSTRE E RICERCHE

TERRAE MOTUS vola a San Pietroburgo, e dalla ex capitale dell'Impero russo arrivano alla Reggia di Caserta suppellettili, arredi, abiti e opere d'arte che documentano la vita alla corte degli zar, assieme a una selezione di paesaggisti italiani per un viaggio alla scoperta della figura del vedutista Jacob Philipp Hackert, il tutto sul filo della riscoperta dei fasti di due dinastie come i Borbone e i Romanov.

Mauro Felicori ha siglato ieri nelle sale del Palazzo d'Inverno l'accordo di collaborazione quadriennale con il direttore dell'Ermitage Michail Piotrovsky. Una firma importante - commenta dalla ex capitale russa Felicori - il primo, grande accordo internazionale che sigliamo come museo autonomo. Vorrei che i rapporti tra Reggia di Caserta ed Ermitage divenissero permanenti. Abbiamo parlato non solo di mostre, ma anche di borse di studio per studenti che dalla Russia vengono alla Reggia. E di scambi tra professionisti e storici dell'arte dei due Paesi. Ricerche congiunte e convegni, scambio di informazioni, stage, sviluppo dei sistemi di fruizione dei beni culturali, restauro e grandi mostre sono i campi d'azione dell'accordo firmato alla presenza di Maurizio Cecconi, segretario generale di Ermitage Italia che ha collaborato all'intesa.

Tra dicembre 2017 e marzo 2018 nelle sale della Reggia viene ricostruita la vita alla corte dei Romanov con oggetti di vita quotidiana e grandi capolavori. Felicori ha poi proposto e offerto di portare la collezione "Terrae Motus" al museo di San Pietroburgo, che dal 2007 ha avviato il progetto "Ermitage 20/21" per l'arte contemporanea, con lo scopo di collezionare e studiare l'arte dei secoli XX e XXI: lo stesso museo, non a caso, due anni fa ha inaugurato una grande ala dedicata ad artisti moderni e contemporanei.

Come annunciato - spiega Felicori mentre ristruttureremo i locali dell'ex Aeronautica militare, ad autunno del 2018 le opere della collezione Amelio saranno presentate in una sede di prestigio internazionale per promuovere non solo la Reggia, ma l'intera Campania. Sono certo che la Regione utilizzer questa occasione. Durante l'incontro con Piotrovsky ho anche anticipato l'idea di un volo diretto Napoli-San Pietroburgo: ne parler al rientro con il manager di Capodichino Armando Brunini.

In contemporanea con la trasferta di Terrae Motus, ad autunno 2018 la Reggia ospiter un'esposizione che metter a confronto il vedutista Hackert (le cui opere sull'intero Regno di Napoli sono conservate nel palazzo vanvitelliano) con i grandi paesaggisti europei, da Canaletto e Bellotto alla scuola fiamminga e nord-europea.

(antonio ferrara)



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news