LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Cos palazzo Starita diventer una casa della cultura"
27 gennaio 2017 LA REPUBBLICA




L'ANNUNCIO/ L'EDIFICIO CHE FU IL SET DI MONICA BELLUCCI NELLA "RIFFA" ACQUISTATO PER 4 MILIONI DALLA FONDAZIONE PUGLIA


UN PALAZZO monumentale appartenuto alla famiglia Starita. L'acquisizione da parte della Fondazione guidata da Antonio Castorani pu cambiare in meglio il destino del palazzo identificato con la meridiana, l'orologio che segna le ore al variare del sole, posizionata in alto sulla facciata dell'edificio.

Abbiamo deciso di impegnare i risparmi accumulati negli anni in questa impresa commenta Castorani, presidente della Fondazione Puglia, nata come fondazione della Cassa di Risparmio di Puglia e poi negli anni separatasi dall'attivit della banca. Oggi la fondazione pu contare su un patrimonio del valore di 150 milioni di euro e investe ogni anno circa tre milioni di euro in ricerca, valorizzazione dei beni culturali (tra cui si conta anche il finanziamento della Fondazione Petruzzelli, della Camerata e di iniziative musicali in tutta la Puglia) e in beneficenza e welfare. I quattro milioni di euro dell'acquisizione, per, non basteranno per far riaprire automaticamente l'imponente portale di stampo neoclassico che chiude questo edificio caratterizzato da un doppio ordine di finestre ed rivestito di lastre in pietra calcarea. Per rimettere in sesto le volte affrescate con stucchi e i pavimenti in maiolica serviranno almeno altri quattro milioni di euro. Una cifra necessaria anche a risolvere i problemi di stabilit del palazzo: Problemi che accomunano molti palazzi di Bari Vecchia spiega ancora Castorani visto che la zona stata costruita su un terreno di riporto. In particolare su Palazzo Starita uno spigolo del fabbricato rischia di cedere. Si tratta di interventi architettonici impegnativi. I lavori dovrebbero durare due anni, ma ne varr la pena, perch il progetto della Fondazione di ampio respiro: al piano terra (quello che d sul giardino esterno, fino a poco tempo fa occupato da un ristorante) sar dedicato a convegni e conferenze, al primo piano spazio a mostre, mentre il terzo piano ospiter la biblioteca della fondazione che, a sua volta, sposter la sua sede all'ultimo piano del palazzo. Ci sembra un intervento pi che utile e doveroso per restituire questo edificio anche al pubblico. Cos piazza del Ferrarese ospiter due contenitori pubblici come Sala Murat ed ex mercato del Pesce e il nostro contenitore privato, un modo per arricchire l'offerta culturale della citt. Sempre in tema di beni artistici, ieri in commissione Cultura del consiglio regionale sono stati ascoltati i soprintendenti per i beni archeologici di tutte le province pugliesi. Un modo per fare il punto della situazione anche sul polo delle arti contemporanee che dovrebbe nascere proprio in piazza del Ferrarese a Bari e sull'area archeologica di San Pietro per la quale fa notare il presidente della commissione, Alfonsino Pisicchio non ci sono ancora finanziamenti certi.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news