LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Decumani nuovo look cantieri per 35 strade tra un mese si parte
TIZIANA COZZI
27 gennaio 2017 LA REPUBBLICA


CENTRO storico, parte il restyling di decumani e strade del grande progetto Unesco. Tra pochi giorni si firmeranno i contratti con le imprese aggiudicatarie di gara, in Comune si lavora agli ultimi ritocchi delle condizioni.

Entro un mese apriranno i primi cantieri e partiranno i lavori relativi a tre lotti per un importo di 30 milioni. Un'opera impegnativa che cambier il volto a strade- simbolo del centro antico, da San Gregorio Armeno a Santa Chiara, da via dei Tribunali fino a Porta Capuana.

Sono 35 le strade interessate dagli interventi, per un progetto di grande impatto per il centro storico. Ci sono le vie pi importanti: Tribunali, San Biagio dei Librai, largo Donnaregina, piazza San Gaetano, piazza Miraglia, piazza del Carmine, via Anticaglia, via San Pietro a Majella.

Nuova veste anche per Port'Alba, via San Sebastiano, via Santa Chiara, via San Gregorio Armeno, via Carbonara fino alla la zona di Porta Capuana e anche parte di Forcella (compreso piazza Crocelle ai Mannesi e piazzetta Forcella).

Da rifare sottoservizi per acqua potabile, energia elettrica, gas, fognature, sar realizzato un sistema di videosorveglianza con telecamere a circuito chiuso. Saranno riqualificati percorsi pedonali e ciclabili. Via la segnaletica che confonde, via le fioriere e i paletti che deturpano le strade pi antiche del centro, visitate da migliaia di turisti di tutto il mondo.

Rifatti interamente illuminazione e arredo urbano. I 25mila basoli recuperati da via Marina sono destinati proprio a quest'area. Le tre gare, rispettivamente da 9,2 milioni di euro, 10,7 milioni e 10 milioni, sono state aggiudicate provvisoriamente il 12 luglio 2015.

A breve saranno convocate le municipalit (sono 3 quelle interessate: seconda, terza e quarta). necessario concordare un cronoprogramma per avviare gli interventi su strade non troppo vicine. I tre lotti sono stati aggiudicati a tre imprese diverse. Sar necessario coordinarle, il servizio comunale responsabile dei lavori dovr organizzare gli interventi altrimenti si rischier di paralizzare la citt. I lavori sono di grosso impatto sulla viabilit e sull'enorme flusso di pedoni presenti in alcune aree. Allo studio anche la costituzione di una cabina di regia che possa ben programmare l'apertura e i lavori dei cantieri e impedire intralci alla viabilit.

Gli interventi di restyling degli spazi urbani riguardano le principali strade e piazze del centro antico e sono assi e nodi di connessione tra i monumenti del sito Unesco, anch'essi presenti nell'ambito del grande progetto.

La riqualificazione delle strade rientra, assieme ai monumenti, nel grande progetto da 100 milioni approvato dall'Ue e finanziato nel 2013 nell'ambito del programma operativo regionale Por Fesr Campania 2007-2013. Nel 2014 furono gli assessori comunali alle Infrastrutture Mario Calabrese e all'Urbanistica Carmine Piscopo, assieme all'allora assessore regionale ai Lavori pubblici Edoardo Cosenza, a presentare la pubblicazione delle gare nella Gazzetta europea. Allora si prevedeva di iniziare i lavori entro il 2015. Dopo la conclusione delle procedure di gara, le imprese aggiudicatarie hanno dovuto redigere e presentare il progetto esecutivo per l'impiantistica. Ma i ritardi, per i lavori pubblici, sono sempre dietro l'angolo. Cos, i tempi sono slittati.

Il grande progetto Unesco, approvato da Bruxelles il 25 settembre 2013 vede il Comune di Napoli come ente beneficiario e la Soprintendenza-Mibac, come soggetto responsabile della progettazione di gran parte delle opere. La Regione Campania l'ente finanziatore, il 25 per cento di tutti i fondi sono attinti dal bilancio regionale. Il progetto si avvale anche della consulenza scientifica dei dipartimenti della Scuola Politecnica dell'universit di Napoli Federico II.



news

22-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news