LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Decumani nuovo look cantieri per 35 strade tra un mese si parte
TIZIANA COZZI
27 gennaio 2017 LA REPUBBLICA


CENTRO storico, parte il restyling di decumani e strade del grande progetto Unesco. Tra pochi giorni si firmeranno i contratti con le imprese aggiudicatarie di gara, in Comune si lavora agli ultimi ritocchi delle condizioni.

Entro un mese apriranno i primi cantieri e partiranno i lavori relativi a tre lotti per un importo di 30 milioni. Un'opera impegnativa che cambier il volto a strade- simbolo del centro antico, da San Gregorio Armeno a Santa Chiara, da via dei Tribunali fino a Porta Capuana.

Sono 35 le strade interessate dagli interventi, per un progetto di grande impatto per il centro storico. Ci sono le vie pi importanti: Tribunali, San Biagio dei Librai, largo Donnaregina, piazza San Gaetano, piazza Miraglia, piazza del Carmine, via Anticaglia, via San Pietro a Majella.

Nuova veste anche per Port'Alba, via San Sebastiano, via Santa Chiara, via San Gregorio Armeno, via Carbonara fino alla la zona di Porta Capuana e anche parte di Forcella (compreso piazza Crocelle ai Mannesi e piazzetta Forcella).

Da rifare sottoservizi per acqua potabile, energia elettrica, gas, fognature, sar realizzato un sistema di videosorveglianza con telecamere a circuito chiuso. Saranno riqualificati percorsi pedonali e ciclabili. Via la segnaletica che confonde, via le fioriere e i paletti che deturpano le strade pi antiche del centro, visitate da migliaia di turisti di tutto il mondo.

Rifatti interamente illuminazione e arredo urbano. I 25mila basoli recuperati da via Marina sono destinati proprio a quest'area. Le tre gare, rispettivamente da 9,2 milioni di euro, 10,7 milioni e 10 milioni, sono state aggiudicate provvisoriamente il 12 luglio 2015.

A breve saranno convocate le municipalit (sono 3 quelle interessate: seconda, terza e quarta). necessario concordare un cronoprogramma per avviare gli interventi su strade non troppo vicine. I tre lotti sono stati aggiudicati a tre imprese diverse. Sar necessario coordinarle, il servizio comunale responsabile dei lavori dovr organizzare gli interventi altrimenti si rischier di paralizzare la citt. I lavori sono di grosso impatto sulla viabilit e sull'enorme flusso di pedoni presenti in alcune aree. Allo studio anche la costituzione di una cabina di regia che possa ben programmare l'apertura e i lavori dei cantieri e impedire intralci alla viabilit.

Gli interventi di restyling degli spazi urbani riguardano le principali strade e piazze del centro antico e sono assi e nodi di connessione tra i monumenti del sito Unesco, anch'essi presenti nell'ambito del grande progetto.

La riqualificazione delle strade rientra, assieme ai monumenti, nel grande progetto da 100 milioni approvato dall'Ue e finanziato nel 2013 nell'ambito del programma operativo regionale Por Fesr Campania 2007-2013. Nel 2014 furono gli assessori comunali alle Infrastrutture Mario Calabrese e all'Urbanistica Carmine Piscopo, assieme all'allora assessore regionale ai Lavori pubblici Edoardo Cosenza, a presentare la pubblicazione delle gare nella Gazzetta europea. Allora si prevedeva di iniziare i lavori entro il 2015. Dopo la conclusione delle procedure di gara, le imprese aggiudicatarie hanno dovuto redigere e presentare il progetto esecutivo per l'impiantistica. Ma i ritardi, per i lavori pubblici, sono sempre dietro l'angolo. Cos, i tempi sono slittati.

Il grande progetto Unesco, approvato da Bruxelles il 25 settembre 2013 vede il Comune di Napoli come ente beneficiario e la Soprintendenza-Mibac, come soggetto responsabile della progettazione di gran parte delle opere. La Regione Campania l'ente finanziatore, il 25 per cento di tutti i fondi sono attinti dal bilancio regionale. Il progetto si avvale anche della consulenza scientifica dei dipartimenti della Scuola Politecnica dell'universit di Napoli Federico II.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news