LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L'INTERMINABILE EMERGENZA
LUIGI DE FALCO*
20 gennaio 2017 LA REPUBBLICA



SONO stato il 9 gennaio nei comuni terremotati di Arquata e Acquasanta terme. I sindaci lamentano che non possono mettere in sicurezza i loro monumenti e nemmeno le chiese di propriet comunale perch il ministero sostiene giustamente che anche i "progetti di messa in sicurezza" (puntellature) debbano essere curati dalle Soprintendenze.

Da quelle parti (e non soltanto da quelle parti), un funzionario della soprintendenza ha in carico 20 Comuni. Da agosto nemmeno lo hanno visto e non perch non lavori, anzi: quando riesce, i sopralluoghi li fa comunque e con l'auto propria, mentre il ministero da anni non integra i funzionari andati in pensione e quelli che restano hanno mediamente quasi 60 anni.

Ora la neve impedisce anche i minimi interventi. Ma se i terremoti non si prevedono, le nevicate possono esser mai altrettanto imprevedibili? Infatti il campanile di san Francesco ad Amatrice, gravemente danneggiato gi ad agosto, ieri crollato: non era nemmeno puntellato come meritoriamente stato fatto in altre rare circostanze, davanti alle tv. Non so le chiese che ho visto ad Arquata e Acquasanta terme, gi inginocchiate dal terremoto e piegate dal pesante carico della neve.

Nella interminabile emergenza occorre allora organizzare soccorsi mirati, qualificati e coordinati. Sui beni culturali recuperare squadre a supporto che vengano realmente utilizzate, sicuramente con il coordinamento delle Soprintendenze, non per l'accaparramento di incarichi e appalti, ma comunque economicamente supportate dallo Stato, attraverso il coinvolgimento reale di altre pubbliche amministrazioni, universit, istituti specialistici e di ricerca, associazioni di tutela, sistematicamente con il coordinamento delle Soprintendenze.

"Ricostruiamo tutto e subito" si e' detto fino al 4 dicembre. Ora si dice "ricostruiamo tutto". Tra poco chiss, solo il lamento delle vittime sopravvissute e forse meno enfatiche promesse.

La sensazione che si stia semmai lasciando ancora crollare tutto, tragicamente. Intanto il ministro per i Beni culturali ed il turismo va gloriosamente vantando quanto fatto per la cultura della Nazione, forse per il turismo, davvero non sappiamo quanto per i beni culturali. E intanto pure a Brera grandiose opere d'arte apparentemente ben conservate, rovinate dal freddo, anch'esso imprevisto e imprevedibile?

Ministero depotenziato, sguarnito, impoverito, tutto teso alla valorizzazione attraverso l' "impegno salvifico" dei privati e pressoch zero per la tutela: solo chiacchiere e burocrazie sterili, e tanta immagine. L'Italia la nazione pi ricca di storia e di grandiosi episodi della sua memoria, che stiamo invece distruggendo. Occorre una radicale svolta: quel patrimonio ci fa i pi ricchi al mondo e non lo capiamo.

*L'autore vice presidente a Napoli di Italia Nostra e consigliere nazionale




news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news