LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Belluno. Riapre Palazzo Fulcis, la nuova sede dei musei civici
Veronica Tuzii
Corriere del Veneto 14/1/2017

Colpisce quel manto di un intenso blu cobalto ritrovato, che contrasta con lincarnato roseo del Cristo e della Vergine, dal volto pieno di grazia, sofferenza e passione. La Madonna con il Bambino e Maria Maddalena, detta Barbarigo, del Tiziano, dopo un restauro lungo due anni che ha rivelato le straordinarie qualit cromatiche e di stesura del dipinto, in arrivo dal Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo a Belluno, terra natale del maestro cadorino, dopo 167 anni per la prim a volta in Italia.

Sar la guest star dellinaugurazione, il prossimo 26 gennaio, del Museo Civico nel settecentesco Palazzo Fulcis, che diventa la nuova dimora dellarte a Belluno. Un evento atteso da ben 45 anni che vedr la restituzione di uno dei palazzi pi belli del centro storico, dove troveranno posto 600 opere appartenenti alle collezioni civiche, conservate dal 1876 a oggi nel Palazzo dei Giuristi e nei depositi. Unelegante facciata, pavimenti rococ, fini decori a stucco e a fresco caratterizzano i 3mila metri quadrati di spazio espositivo - che permettono di portare dal 20 a oltre il 50% delle collezioni visibili al pubblico - distribuito su cinque piani e 24 stanze, tornati allantico splendore grazie a un attento restauro interamente finanziato da Fondazione Cariverona e costato circa 8 milioni di euro (per lintera operazione, che comprende anche acquisizioni di spazi, circa 15 i milioni investiti negli anni). In questi pregiati e adesso funzionali ambienti si dipaner un excursus che una piccola storia dellarte, dal Medioevo al Novecento. Lavori di Matteo Cesa, Palma il Giovane, Bernardino Licinio e di Domenico Tintoretto, ma pure le preziose collezioni di porcellane prodotte da manifatture italiane e europee dal XVIII al XIX secolo del Fondo Zambelli-Perale, i rari bronzetti e le placchette rinascimentali.

Punti di forza dellesposizione le Madonne col Bambino di Bartolomeo Montagna, tra i vertici dellartista tardoquattrocentesco; gli intagli del Michelangelo del legno Andrea Brustolon; il Settecento, con dipinti di Gaspare e Antonio Diziani, Antonio Lazzarini, Giuseppe Zais; le visioni di Ippolito Caffi, con le vedute bellunesi e la Venezia con la neve ; e le tele di Sebastiano Ricci dipinte proprio per casa Fulcis, come la Caduta di Fetonte , per il Camerino dErcole, un ambiente non ancora acquisito dal Museo ma che nei piani futuri. Le tre enormi opere di Ricci trovano provvisoria collocazione al terzo piano delledificio, accanto agli spazi preposti per le mostre temporanee.

Per lapertura di Palazzo Fulcis non poteva mancare il figlio pi illustre del territorio, il Vecellio, con una mostra-dossier che vede protagonista, fino al 1 maggio, il sopracitato capolavoro della met degli anni Cinquanta del XVI secolo, generosamente concesso dallErmitage. Un dipinto cos amato da Tiziano tanto da conservarlo in casa propria fino alla morte. Sar affiancato da due opere dello stesso soggetto provenienti dal Museo di Belle Arti di Budapest e dalla Galleria degli Uffizi. Sar dunque una grande festa quella della riconsegna alla citt del Fulcis, che intende porsi come un museo dal forte carattere identitario in dialogo con le grandi istituzioni museali internazionali. Un progetto museografico fortemente voluto dal Comune di Belluno, che fa parte di un piano pi ampio che comprende la restituzione nel 2018 di Palazzo Bembo, dove trover sede il Museo archeologico (e qui, aggiungiamo, verranno custoditi anche i reperti di una necropoli longobarda rinvenuti proprio durante il restauro di Palazzo Fulcis), la riqualificazione di Palazzo Crepadona e dellAuditorium.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news