LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PORTOFERRAIO - Il 2016 stato lanno dei musei, ma le ville non chiudono col botto
di Luca Centini
09 gennaio 2017 il Tirreno


PORTOFERRAIO Un anno all'insegna della stabilit. Ma senza l'acuto che altri siti museali d'Italia hanno registrato in dodici mesi estremamente positivi, almeno nei numeri. I musei nazionali presenti sul territorio dell'isola d'Elba, ovvero le due ville napoleoniche gestite dalla Soprintendenza, hanno chiuso il 2016 attestandosi sulla soglia dei 114.997 visitatori. In pratica le stesse cifre dell'anno precedente quando i siti museali di Portoferraio erano stati visitati da 114.882 persone, solo 115 in meno. quanto emerge dai numeri pubblicati dal Mibact (ministero dei beni culturali e delle attivit turistiche), relativi agli ingressi nei siti culturali e museali di tutta Italia. Un anno, positivo, ha commentato il ministro Dario Franceschini che poi entrato nel dettaglio spiegando come si sia raggiunto un nuovo record per i musei italiani. I 44,5 milioni di ingressi nei luoghi della cultura statali hanno portato incassi per oltre 172 milioni di euro, con un incremento rispettivamente del 4% e del 12% rispetto al 2015 che corrispondono a 1,2milioni di visitatori in pi e a maggiori incassi per 18,5 milioni di euro. Queste risorse preziose torneranno interamente ai musei secondo un sistema che premia le migliori gestioni e al contempo garantisce le piccole realt. Il rimbalzo nei musei di Portoferraio non stato cos convincente come nel resto d'Italia. L'aumento di visitatori si ferma a 115 unit in pi, se si considerano i dati della Villa dei Mulini, la Villa di San Martino e il circuito museale "Luoghi napoleonici", ovvero il biglietto cumulativo per entrambi i siti napoleonici. In pratica i numeri sono gli stessi del 2015, quando l'attivit nei musei elbani perse spinta dopo un 2014, l'anno del Bicentenario, da 130mila presenze. San Martino tira pi della villa dei Mulini. il primo dato che cattura l'attenzione, spulciando i numeri pubblicati dal Mibact. Il museo alla periferia di Portoferraio cresciuto in termini di visitatori del 2,32% rispetto al 2015, con 52800 presenze (comprensivi di paganti e non) rispetto ai 51599 dell'anno precedente. Se San Martino sorride, la Villa dei Mulini non fa altrettanto. Il museo nella parte alta del centro storico di Portoferraio, infatti, chiude l'anno con 48.993 visitatori, bel al di sotto dei 51.401 del 2015. In questo caso il rimbalzo negativo , in termini percentuali, del -4,68% rispetto al 2015. Questo nonostante l'afflusso importante di utenti che, per mesi, sono arrivati in centro storico sbarcando dalle navi da crociera. La diminuzione di visitatori della Villa dei Mulini in un anno sostanzialmente positivo per i siti museali di tutta Italia fa necessariamente riflettere. E, di certo, riporter in auge i punti di vista pi volte espressi dalla giunta comunale di Portoferraio e dagli Albergatori che ormai da anni invocano una gestione pi elastica e attenta alle esigenze turistiche del territorio. Il risultato negativo dei Mulini, tuttavia, viene controbilanciato dall'aumento considerevole dei biglietti "cumulativi" staccati nel 2016: il circuito "Luoghi napoleonici" ha totalizzato 13.204 accessi, quasi 2mila in pi rispetto al 2015, quando furono staccati 11.882 biglietti. Resta da capire come le variazioni in termini di presenze nei vari musei nazionali incidano sugli incassi. Il Mibact non ha ancora pubblicato i dati relativi agli introiti, suddivisi tra i vari siti museali della penisola. Nel 2015 dei 51401 visitatori della Villa dei Mulini solo 35mila avevano pagato il biglietto, facendo fruttare al museo introiti pari a 173mila euro. 41.838 furono invece i visitatori paganti della Villa di San Martino, per incassi netti pari a 205mila euro. Gli 11882 utenti che acquistarono il biglietto cumulativo portarono incassi pari a 93mila euro.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news