LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Reggia di Venaria, aggirato lo sciopero: lavoratori assunti per un giorno
di ALESSIA GOZZI
Ultimo aggiornamento: 7 gennaio 2017

Il sindacato chiama i carabinieri: "Comportamento antisindacale"


Roma, 7 gennaio 2017 - In tempi di guerra dei voucher e referendum sul lavoro, accade anche che lavoratori vengano assunti per un giorno durante gli scioperi. Sono ancora i beni culturali a far discutere, ma questa volta non si tratta di Roma o Pompei ma della Reggia di Venaria, nel Torinese, dove ieri mattina i turisti in visita hanno trovato anche i carabinieri. A chiamarli stato il sindacato di base Usb, che ha denunciato la cooperativa che gestisce il personale per comportamento antisindacale. Motivo? Nonostante lo sciopero dei dipendenti delle cooperative che gestiscono i servizi esterni del polo museale sabaudo, la Reggia ha aperto regolarmente grazie a contratti a chiamata giornalieri. Venti contratti di somministrazione, oltre a 11 lavoratori precettati per turno come prevede il famoso decreto Colosseo del 2015 targato Franceschini-Renzi che equipara i musei ai servizi pubblici essenziali.

Prendono le distanze dalle accuse sia il Consorzio La Venaria, che non gestisce direttamente il personale in sciopero, sia CoopCulture che ha lappalto dei 95 lavoratori ed la pi grande cooperativa operante nel settore dei beni e delle attivit culturali in Italia, dal Castello Sforzesco di Milano al Colosseo, fino agli scavi di Pompei o al Museo ebraico di Firenze.

Ci ha detto che ha solo applicato quello che prevede il nuovo capitolato dappalto attacca la delegata Usb, Valeria Attolico ovvero che, in caso di giorni di grande affluenza, si possa chiamare altro personale esterno. una menzogna, non ha dubbi Sabatino Basile (Fisascat-Cisl Piemonte) che denuncia come quella di sopperire con contratti di somministrazione allassenza di lavoratori in sciopero sia una prassi consolidata non solo a Venaria. Tra laltro, sottolinea Basile, il precetto dei lavoratori dovrebbe essere fatto dalla commissione di garanzia.

A differenza di altre volte, inoltre, il sito web della Venaria Reale non avvertiva di possibili chiusure di mostre o esposizioni. Come, invece, era avvenuto in passato durante di altre proteste. Questo antisindacale e contro la legge che prevede lapertura di met della Reggia in caso di scioperi, rincara la Attolico.

Allorigine dello sciopero il nuovo contratto che come campeggia sui cartelli appoggiati allingresso del percorso di visita alla Reggia ha peggiorato la retribuzione dei lavoratori, abbassando lo stipendio da 1.031 euro mensili pi buoni pasto a 818 euro senza buoni pasto. Questo perch con il passaggio di appalto a CoopCulture il compenso orario sceso a 7,82 euro lordi, 6,05 netti, e sono state ridotte le ore del 20 per cento.

Abbiamo chiesto di aprire un tavolo permanente di confronto spiega Basile , ma la richiesta non stata accolta, il contratto stato cambiato a settembre in maniera unilaterale. Una situazione simile a quella di ieri potrebbe ripetersi al Castello di Rivoli dove, per lo stesso motivo, stato proclamato uno sciopero il 14 gennaio. Resta la contraddizione, denunciano i sindacati, tra la situazione dei lavoratori pagati da fame e una Reggia che continua a macinare record, con un milione di visitatori nel 2016. Non si possono aggiustare i bilanci sulla pelle di chi lavora e sulle loro famiglie!, denunciano i lavoratori che in presidio sventolavano le buste paga.

http://www.quotidiano.net/cronaca/reggia-venaria-1.2800618


news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news