LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PISA - Mura medievali, arriva il bando decennale per la gestione 05 gennaio

Scadr l8 marzo 2017 il termine per la partecipazione al nuovo bando per la gestione delle mura medievali di Pisa. Per questo secondo bando il Comune ha scelto di distinguere la gestione delle mura da quella di Giardino Scotto e Bastione Sangallo. Per stimolare la pi ampia partecipazione di soggetti imprenditoriali locali e non, stato rivisto il piano di gestione per rendere economicamente pi sostenibile la concessione. Concessione che avr la durata di 10 anni, per un valore complessivo di circa 3,2 milioni di euro (Iva esclusa). Il successo delle aperture straordinarie (13mila persone nella primavera 2013, 17mila un mese fa), segnalano un crescente e importante interesse di cittadini e turisti: le mura possono diventare un ulteriore oggetto di attrazione culturale e turistica e possono contribuire ad estendere la permanenza di chi visita la nostra citt, facendo conoscere luoghi e itinerari inediti e suggestivi. La stima fatta di circa 100mila visitatori annui. Dopo il primo bando andato deserto, gli uffici comunali hanno interloquito con i soggetti che nella prima procedura avevano manifestato interesse senza poi formalizzare la partecipazione, per approfondire gli elementi ostativi e apportare miglioramenti. Questi elementi sono stati inseriti nel nuovo piano di gestione, elaborato a partire dal precedente documento, da una societ di livello nazionale. Ecco gli elementi fondamentali del nuovo bando. Il soggetto gestore dovr garantire lapertura del camminamento in quota per almeno 8 ore in tutti i giorni in cui vige lora legale, mentre per la bassa stagione sar premiato il progetto che prevede la pi ampia fruibilit. Il prezzo del biglietto sar determinato in fase di gara ed i concorrenti potranno pertanto individuare politiche tariffarie in base ad autonome analisi di mercato. Potranno essere proposti prezzi differenziati tra alta e bassa stagione, per modalit di acquisto (online o sul posto) e per lunghezza del tratto percorso. Nel piano tariffario potranno essere previsti anche tratti gratuiti sulla base delle dinamiche dei flussi turistici. Il piano dovr comunque prevedere almeno agevolazioni per: minori tra 8 e 14 anni di et; gruppi di almeno 15 persone; studenti; gruppi di almeno 10 alunni in visita didattica (accompagnatori con ingresso gratuito); residenti nel Comune di Pisa. Lingresso sar comunque gratuito per i seguenti soggetti: minori fino a 8 anni di et non compiuti, accompagnati da un adulto; guide turistiche; persone diversamente abili e un loro accompagnatore. Dovr essere previsto linserimento nel circuito della Pisa card, nel momento in cui questa verr attivata. LAmministrazione Comunale potr concordare con il soggetto gestore non pi di 5 giornate allanno con ingresso gratuito al percorso in quota per tutti i visitatori, in occasione di iniziative di particolare rilievo (eventi di carattere nazionale o internazionale, ricorrenze cittadine, festivit). A carico del concessionario saranno la pulizia e la rimozione delle piante infestanti sul percorso, la manutenzione ordinaria di camminamento e parapetti, la manutenzione ordinaria dei tre elevatori e delle scale di accesso. Rispetto al bando precedente sono stati tolti gli interventi di manutenzione sulle pareti verticali, alleggerendo gli oneri a carico del concessionario. Sono stati invece incrementati i costi presunti relativi alla sorveglianza e al personale. Le royalties annuali da garantire al Comune, messe a base di gara, sono limitate al 2% del fatturato. Il nuovo piano di gestione ipotizzato garantisce un utile lordo gi a partire dal secondo anno di concessione. Il bando prevede lestensione della concessione anche ai locali del Bastione del Parlascio, che saranno restaurati con la funzione di accesso al percorso in quota delle Mura. I partecipanti potranno anche presentare progetti di uso e fruibilit della nuova area a verde ubicata tra via Garibaldi e piazza San Silvestro. Il soggetto gestore potr anche realizzare un punto di ristoro, con chiosco architettonicamente compatibile, nella nuova area a verde limitrofa a via San Francesco. Tra coloro che presenteranno domanda, sar premiata lofferta economicamente pi vantaggiosa (25% del punteggio derivante dalla offerta economica, mentre il 75% dallinsieme del progetto culturale, del progetto gestionale, della offerta migliorativa e del piano degli investimenti). Tutti gli atti relativi al bando sono scaricabili alla pagina http://www.comune.pisa.it/it/dettaglio-bando/20437/Concessione-gestione-Mura-urbane.html. Per poter partecipare alla gara i concorrenti dovranno effettuare una visita dei luoghi. In particolare le imprese saranno accompagnate al percorso in quota delle Mura, previo appuntamento telefonico con il call center (800981212 numero raggiungibile solo da telefono fisso). Lappuntamento dovr essere fissato al massimo entro il giorno 28 febbraio 2017.

http://www.gonews.it/2017/01/05/mura-medievali-arriva-bando-decennale-la-gestione/


news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news