LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I droni bolognesi messaggeri di pace che svelano le antiche civilt dell'Iraq
EMANUELA GIAMPAOLI
03 gennaio 2017 LA REPUBBLICA




AMosul i droni portano morte e distruzione. Ma a Qadisiyah in Iraq centrale, a due ore di macchina da Baghdad, li usano per riscoprire tesori antichi, reperti di un tempo in cui l'Iraq era sede di imperi universali nella fertile terra che sta in mezzo ai fiumi. A pilotarlo in questo caso, i soli in tutto il Paese con il permesso di farlo, sono gli archeologi dell'Universit di Bologna chiamati dal governo iracheno. il progetto "Heartland of Sumer - Qadis" che sotto la guida di Nicol Marchetti, docente all'Alma Mater con molti scavi in Medio Oriente, porter per la terza volta l'8 gennaio un team di dodici persone, tra studenti e ricercatori da Bologna all'antica Mesopotamia.

Ci ha invitato nel 2015 lo State Board of Antiquites and Heritage iracheno spiega Marchetti per una missione di ricognizione. Qadisiyah un'area fondamentale per l'archeologia, gli scavi del Novecento hanno consentito di riportare alla luce la citt santa di Nippur insieme a varie altre forme urbane sumeriche, ma stata pure una delle zone pi devastate. In particolare, dal 2003 al 2007, quando il Paese era sotto gli americani, migliaia di tombaroli hanno scavato indisturbati 365 giorni l'anno. I saccheggi archeologici hanno sostenuto la guerra dei terroristi tanto quanto il petrolio. Isis distrugge solo quel che non pu vendere ai collezionisti occidentali.

Al team dell'Alma Mater il compito di mappare i danni insieme al tanto che ancora da scoprire. la prima volta in Iraq che metodologie all'avanguardia come le immagini raccolte da droni e satelliti continua Marchetti si possono impiegare in un paradiso archeologico. Oggi senza scavare, e dunque distruggere, si possono fare ritrovamenti eccezionali. Come la citt di Karkar, 618 ettari sotto terra, una volta e mezza Bologna, Ninive era 700 ettari tanto per dire, insieme ad altre piante urbane con centinaia di edifici. Scopo della missione non solo saperne di pi sugli antichi Sumeri, ma dare pure una mano alla rinascita. Ci hanno chiamati continua il professore per capire cosa in futuro valorizzare. Potrebbe diventare una delle grandi aree archeologiche del Paese, una nuova Babilonia, capace in un Iraq pacificato di attrarre turismo. Tra quanto? Se Mosul cadr come si spera in un paio di mesi e il governo centrale sapr coinvolgere i sunniti, non escluso che per il 2020 si possano aprire le prime visite. Nel frattempo, un consorzio di universit, tra cui Unibo, sempre guidato da Marchetti, ha vinto anche due bandi Ue. Il primo, Waladu, mira a formare una nuova classe di archeologi iracheni, che svolgono un lavoro eroico pur senza conoscenze aggiornate e strumenti adeguati, l'altro ancor pi importanti Eduu ed per le giovani generazioni. Noi vorremmo che la coscienza del passato comune accrescesse il multiculturalismo, aiutando la pace.



news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news