LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Anche le citt d'arte sono facili obiettivi
Roberto Zichittella
Famiglia Cristiana, 24/07/2005

Se anche in Italia i terroristi pensano di colpire con attentati nella metropolitana, sono a rischio non solo Milano e Roma, ma pure Napoli. La nuova linea 1 e la vecchia linea 2 che corrono nel sottosuolo della metropoli campana richiedono interventi urgenti per migliorare la sicurezza. Il 14 luglio un vertice tra le autorit cittadine, voluto dal prefetto Renato Profili, ha deciso un piano di intervento. Intanto, come a Roma, sono state sgombrate dai venditori ambulanti le zone di accesso alle stazioni della metropolitana. Nell'opera di vigilanza sono stati coinvolti anche i vigili urbani. Napoli, in passato, si rivelata un luogo di passaggio e di appoggio per il terrorismo. Pochi giorni fa stato catturato a Marsiglia l'algerino Deramchi Othrnan, che in Italia era stato condannato a otto anni di reclusione, perch ritenuto tra i capi della cellula napoletana di uno dei gruppi terroristici pi temibili: il gruppo salafita per il combattimento e la predicazione.
Venezia e Firenze non hanno la metropolitana, ma i loro tesori d'arte celebri in tutto il mondo e i loro centri storici sempre affollati di turisti possono rappresentare un obiettivo per il terrorismo. I rischi per Venezia sono stati evocati dall'intervista dei giorni scorsi concessa a Sky Tg 24 da Abdel Mamour, l'ex imam di Carmagnola espulso dall'Italia. Da tempo il livello di attenzione massimo, non solo nella parte storica della citt, ma anche nel polo industriale sulla terraferma.
Le autorit di Venezia sono attive tanto nel campo della sorveglianza, quanto nell'azione di intelligence. Il procuratore capo Vittorio Borraccetti, il magistrato che coordina le inchieste antiterrorismo, ha creato da diverso tempo un pool di collaboratori impegnati a raccogliere una banca dati sull'integralismo islamico.

Tesori d'arte vulnerabili
Firenze fu colpita dal terrorismo nel maggio del 1993, quando la mafia fece esplodere un'autobomba in via dei Georgofili, nel centro della citt. Ci furono 5 morti e 48 feriti. I danni furono enormi e colpirono anche gli Uffizi. Da allora Firenze si resa conto di quanto possono essere vulnerabili i suoi tesori artistici. Anche l'arte deve convivere con il terrore e, dopo gli attentati a Londra, non dobbiamo fare altro che reiterare le misure di sicurezza a cui ci siamo dovuti abituare negli ultimi anni, dice Antonio Paolucci, direttore generale dei beni culturali per la Toscana. Chi avrebbe mai pensato, aggiunge Paolucci, appena pochi anni fa, di dover passare dai metal detector per entrare agli Uffizi? Ma oggi cos e dobbiamo accettare questa situazione di tensione.

Sorveglianza speciale
Dopo gli attentati di Londra, il prefetto Gian Valerio Lombardi ha disposto il potenziamento dei servizi di vigilanza a protezione dei cosiddetti obiettivi sensibili. Si tratta dei luoghi-simbolo di Firenze, visitati ogni anno da migliaia di persone: il Duomo, gli Uffizi, Palazzo Vecchio, Ponte Vecchio. Sorveglianza speciale anche per la stazione ferroviaria di Santa Maria Novella e per l'aeroporto di Peretola. Nello scalo fiorentino sono stati incrementati i servizi di controllo anche con i cani antiesplosivo. Dopo l'estate prevista in citt una esercitazione che impegner le forze di sicurezza e di pronto intervento.
In questo clima di preoccupazione c' comunque spazio anche per iniziative tese a favorire l'integrazione della comunit musulmana.
Come quella avanzata da Ugo Caffaz, esponente della comunit ebraica e consigliere comunale dei Ds. Caffaz ha proposto di costruire a Firenze una grande moschea per offrire uno spazio di preghiera ai "fratelli islamici".



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news