LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO-Accademia di Brera, stop al trasloco. Bradburne: noi non togliamo spazi
Elisabetta Andreis
Corriere della Sera, 18/11/2016

Flash mob di protesta degli studenti. La neopresidente Livia Pomodoro rimette in discussione il progetto Grande Brera e annuncia: nessuno si sposter, ho preso un impegno ufficiale.



Prendo ufficialmente limpegno davanti agli studenti dellAccademia: nessuno si sposter da Brera. Io sono contraria al trasloco delle nostre aule nella caserma XXIV Maggio. Peraltro la nuova convenzione (tra i vari ministeri, Pinacoteca e Accademia) non ancora stata firmata. Ragioneremo nellottica di lasciare nella sede storica le scuole e la didattica, trovando una soluzione per gli allievi che stanno in viale Marche (cui Citt metropolitana chiede di spostarsi, ndr). Cos Livia Pomodoro, neo presidente dellAccademia, rimette in discussione il progetto Grande Brera per come era stato concepito fin qui. Nessun restringimento di spazi nello storico palazzo e nel cortile con il Napoleone di Canova, risponde ad un centinaio di studenti che ieri hanno inscenato una protesta con fiori, epitaffi e cartelli (il funerale dellAccademia) e in seguito bloccato laccesso alla nuova gipsoteca ricavata nei sotterranei dopo due anni di lavori. Sono con voi ha detto . Parleremo.

Allinaugurazione cerano anche il presidente uscente Marco Galateri di Genola e il direttore Franco Marrocco ma la Pomodoro stata la prima ad andarsene, davanti al tappeto umano degli studenti, rinunciando a visitare il nuovo deposito sotterraneo per 43 gessi e il risultato dei lavori di ampliamento e ammodernamento della Biblioteca storica. La nuova Galleria stata creata perch era ormai intollerabile il degrado dei gessi nei corridoi, coperti di polvere e guano, e di molti altri abbandonati in spazi di fortuna, ha ricordato Galateri di Genola.

Attualmente Accademia e Pinacoteca convivono, ma entrambe hanno bisogno di spazio. La prima, ormai con 400 docenti e 4 mila studenti (pi di un terzo stranieri), non pu fare a meno di un campus ampio e moderno, ma non vuole perdere le aule storiche nel cuore della citt. Mentre la Pinacoteca concentrata nellattirare nuovi visitatori e ritiene indispensabile guadagnare posto per nuovi servizi. Nelle linee guida per il protocollo che sta per essere firmato si fa riferimento ad aule sul cortile donore che dovrebbero essere cedute per il bookshop. Man mano che si renderanno disponibili gli spazi alla caserma XXIV Maggio, dovrebbero essere destinate a nuovi servizi anche le ex Serre dellOrto botanico, dove al momento si tiene lezione. A questo punto per anche il direttore della Pinacoteca James Bradburne a fare marcia indietro: Non abbiamo intenzione di togliere alcuna aula agli studenti per realizzare la Grande Brera, ha detto, interpellato dopo le dichiarazioni di Livia Pomodoro. Altro colpo di scena? Sulla Grande Brera, ultimamente cera gi stato un inaspettato cambio in corsa.

Premessa: il protocollo dintesa del 2008, scaduto lanno scorso, doveva essere rinnovato il 13 ottobre. Poi la data slittata, secondo alcuni al 15 dicembre. In mezzo, il ripensamento del ministero della Difesa sulla caserma da destinare al campus dellAccademia. Invece della Mascheroni, la XXIV Maggio. Che pi strutturata (13 mila metri quadrati in un corpo unitario) ma non libera. Ci sono militari e uno sterminato archivio da trasferire (a differenza della Mascheroni, che era stata svuotata apposta). Di certo, al momento, ci sono i fondi: 30 milioni stanziati dal Cipe per gli interventi sul comprensorio militare e altri 10 per i cantieri a Brera e Palazzo Citterio, che sar a disposizione della Pinacoteca nel 2017.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news