LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lettere e commenti. Le richieste di condono
la Repubblica cronaca Napoli 20-LUG-2005

Enrico Guglielmo
Soprintendente per i Beni Architettonici - Napoli

Su "Repubblica" di ieri Antonio Corbo, nel replicare a Guido Donatone sulla vicenda dei pontili di Mergellina, conclude il corsivo: La Sovrintendenza va tuttavia elogiata. Si batte per il paesaggio. Anche contro Comune, Regione, Autorit del porto. uno dei suoi compiti di istituto. Cos come un giorno trover il tempo anche per le 90 mila richieste di condono inevase (legge 47/85). I Comuni aspettano la sua risposta da vent'anni.
appena il caso di segnalare che la Soprintendenza per i Beni Architettonici e il Paesaggio e per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico di Napoli e Provincia tenuta, come tutte le soprintendenze d'Italia, a espletare le pratiche ricevute, indipendentemente dall'esito favorevole o meno dei singoli casi sottoposti al controllo di legittimit, entro i termini temporali assegnati dalla legge: sessanta giorni. Tale norma non fa eccezioni per condoni e sanatorie degli abusi edilizi e, pertanto, la Soprintendenza di Napoli si sempre attenuta al rispetto dei termini fissati dal legislatore e, di conseguenza, non ha alcuna pratica in attesa di definizione oltre il termine su indicato.
pur vero che la materia dell'abusivismo edilizio registra ritardi eccezionali, certamente non imputabili a chi, come appunto la Soprintendenza, nella materia ha esclusivamente ruolo di controllo essendo la competenza attribuita all'ente locale fin dal 1977 a seguito del Dpr 616/77.
Tuttavia doveroso informare, anche il lettore, che - diversamente da quanto riportato nel commento di Antonio Corbo -l'inerzia registrabile nella materia, stata considerata da chi scrive talmente incomprensibile e ingiustificata da indurlo ad assumere provvedimenti e azioni incisive ai fini dello sblocco della "ventennale" paralisi. Tra tutte le iniziative mi preme segnalare la sottoscrizione, avvenuta il 25 luglio 2001, tra la Regione Campania e la Soprintendenza di Napoli, del "Protocollo di Intesa per il coordinamento delle funzioni in materia di sanatoria degli interventi edilizi abusivi realizzati in aree soggette a vincolo paesaggistico-ambientale della provincia di Napoli".
Tale intesa, unica in Italia, il frutto di una iniziativa promossa dalla Soprintendenza di Napoli, pienamente condivisa dalla Regione Campania, tant' che ne ha assunto i contenuti, conferendo a essi valore regolamentare per la definizione della sanabilit e sanatoria dell'abusivismo edilizio.
L'impegno della Soprintendenza di Napoli per la risoluzione della materia continua a manifestarsi nella collaborazione prestata a tutti quei Comuni che abbiano mostrato interesse per la redazione del "piano per la valutazione della compatibilit degli interventi edilizi abusivi nel territorio comunale" paesaggisticamente tutelato: strumenti operativi direttamente discendenti dall'attuazione del protocollo menzionato e anche finalizzati alla rimozione delle condizioni di stallo e inerzia registrate sul campo.
Tanto dovuto al lettore per una corretta informazione sul ruolo, responsabilit e competenza istituzionale della Soprintendenza in materia di condono edilizio.


La lunga lettera del sovrintendente non fornisce al lettore tre risposte. vero che sono 90 mila le richieste di condono inevase? vero che i Comuni attendono i verdetti da vent'anni, sperando finalmente di riscuotere? vero che questo ritardo condiziona il mercato e chiunque aspetti il condono per poter vendere un immobile?
(a. c.)



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news