LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Riaperta (e rinnovata) dopo 30 anni la Galleria Lapidaria dei Musei Capitolini
di Alessandra Rubenni
L'Unit, 19/07/2005

Storia e quotidianit su marmo in 1400 epigrafi di Roma antica
Giochi da tavolo, insegne di negozi e iscrizioni funerarie che sembrano poesie

GIOCHIDATAVOLO, insegne di negozi e ristoranti, editti di legge, iscrizioni votive, ma soprattutto iscrizioni funerarie, che raccontano di storie familiari, mestieri e fanciulle. E a tratti suonano come poesie. Scolpite nel marmo. Per anni sono rimaste nei magazzini, avvolte come grossi bozzoli nella speciale guaina argentea - la stessa usata dalla Nasa - perch fossero protette dalle insidie del tempo. Adesso quello straordinario patrimonio di epigrafi di nuovo visibile al pubblico, nella Galleria Lapidaria dei Musei Capitolini che stata riaperta ieri mattina, dopo essere rimasta invisibile per trentanni. Un coinvolgente e innovativo allestimento scientifico-didattico, arricchito di strumenti che permettono la visita ai non vedenti, per un tuffo all'indietro nell'antichit romana, nella vita quotidiana di un mondo cosmopolita che poi non cos lontano dal nostro. Anche chi non abbia troppa dimestichezza col latino potr comprendere i testi, grazie alle didascalie in italiano e inglese che affiancano ogni pezzo. C leditto del Prefetto Basso contro i negozianti colpevoli di frodi. Ci sono i capitelli di epoca romana riutilizzati nel 500 e ricoperti di iscrizioni funebri ebraiche, ritrovati nellarea sepolcrale di Trastevere. E ancora, minacciosa, lepigrafe della tomba della piccola Gemmula, che augura la sorte diGiuda ai vandali che osino violare il sepolcro. Il mio (co)gnome era Mater, ma non fui destinata ad essere una madre, racconta invece la stele di Geminia, una bimba di 5 anni dai capelli rossi e corti. il percorso museale che si snoda nella Galleria di Congiunzione, un passaggio sotterraneo realizzato nel 1938 su progetto di Antonio Munoz per collegare i palazzi che sorgono sul Campidoglio e che poi, risalendo una scalinata, sbocca nell'area del Tabularium, dove un enorme arco incornicia una veduta mozzafiato sui Fori. Non bello. E bellissimo , commenta con orgoglio Walter Veltroni dopo la presentazione ufficiale di questa riapertura, che rientra - ha spiegato il sindaco - nel lavoro che stiamo facendo per trasformare il Campidoglio nell'area museale pi prestigiosa del mondo . A dicembre, infatti, riaprir il Giardino Romano e poi con il trasferimento degli uffici comunali all' Ostiense anche il Palazzo Senatorio potr abbracciare la sua vocazione museale, come conferma il soprintendente comunale Eugenio La Rocca, a fianco dellassessore alla Cultura Gianni Borgna, al direttore dei Musei Capitolini Anna Mura Sommella e alla curatrice dellallestimento Daniela Velestino. Ed una galleria tutta diversa, oggi, da quella che nello stesso percorso visse per poco pi di un ventennio, dal 1957 agli anni 70, quando le lapidi raccolte e murate alle pareti - spesso talmente in alto da non essere neanche visibili - finirono nelle mani dei restauratori, mentre lo spazio espositivo, aggredito da infiltrazioni e umidit, chiudeva al pubblico. Adesso in esposizione solo una selezione delle 1.400 epigrafi un tempo montate sulle pareti, che parlano molte lingue: latino, greco, ebraico e anche palmireno, la lingua antica della provincia della Siria, a dimostrazione dellapertura multiculturale della citt in epoca romana. Ma grazie alla tecnologia, si vede anche di pi: allingresso della galleria, una postazione informatica fornisce notizie su tutte le 3.400 iscrizioni dei Musei Capitolini, una novit unica nel panorama dei musei di epigrafia e che nel futuro potr mettere queste informazioni a disposizione di tutti, in rete. Per i non vedenti sar possibile la lettura tattile dei testi antichi, guidata da un volume in braille corredato da una guida audio. Per ora, si accede alla Galleria solo dallingresso del Palazzo dei Conservatori, ma presto si potr entrare anche da via di San Pietro in Carcere, con un biglietto ridotto di 3,10 euro, separato da quello dei Musei Capitolini.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news