LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Campania, la cultura si traduca in occupazione
Paola Villani
Corriere del Mezzogiorno 27/10/2016

Forse il 2015 pu essere ricordato, per la Campania, come lanno del turismo e dei Beni Culturali. E le prime proiezioni 2016 sembrano confermare la ripresa. Gli ultimi dati dellOrganizzazione Mondiale del Turismo (OMT) infatti attestano per lItalia un + 4,6% di arrivi rispetto al 2014, confermando il nostro paese al quinto posto tra le mete turistiche pi ambite nel mondo. In questo positivo scenario che i malpensanti, me compresa, attribuiscono in parte anche ad una cinica utilit delleffetto terrorismo il posizionamento della Campania sembra davvero ottimo, con un + 18.9% di arrivi internazionali (Istat). In particolare, il segno pi per presenze e incassi lo festeggiano i musei campani, + 2 milioni di euro rispetto al 2014. Insomma, arte e cultura sembrano davvero una formula vincente per il nostro Mezzogiorno, come ha ben intuito il vostro giornale nella organizzare Casa Corriere di oggi, Quando larte incontra un mecenate. Questi recentissimi dati, che saranno presentati a Roma ma che sono stati anticipati al convegno del Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali-Turismo, lasciano ancora alcuni nodi da sciogliere. Almeno tre, credo, urgenti. 1. Mantenimento della crescita: se questi nuovi turisti di qualit, frequentatori di musei, non verranno bene accolti, avremo un effetto peggiore, torneranno a casa con una brutta immagine-ricordo che trasferiranno ai loro paesi di origine con una triste efficacia e ricaduta. 2. Sostenibilit della crescita: sono molti i cittadini campani che, prima ancora delle politiche per i turisti, chiedono interventi per un miglioramento della vita quotidiana dei residenti. Attesa legittima, nodo complesso, che riguarda mobilit, infrastrutture, sicurezza, arredo e igiene urbana. Eppure penso (e so che non tutti sono daccordo) che i due problemi siano legati: con una corretta gestione e promozione del turismo dei beni culturali, lavoreremo per una regione migliore, pi servita, meglio organizzata e pi facilmente raggiungibile. Una regione pi accogliente e vitale innanzitutto per i residenti, e quindi per turisti che, se ben gestiti, non invadono ma si inseriscono nelle comunit locali. 3. Traduzione del turismo in occupazione. il vero nodo, almeno quello che sta pi a cuore a chi impegnato ogni giorno nella crescita ma anche nellinserimento dei nostri ragazzi; a chi li vede partire e vuole invece proporre loro di restare, offrendo scenari occupazionali dignitosi e percorribili in tempi accettabili. A noi formatori viene infatti da domandarsi: sapremo trasformare questi aridi dati numerici (aumento di arrivi e permanenze turistiche) in sviluppo occupazionale? Sapremo tradurre la Campania della bellezza e dellarte in una effettiva crescita del territorio? La risposta affermativa non scontata, ma auspicabile. Chiede un cambio di prospettiva radicale, e un ripensamento del nostro patrimonio culturale, in una direzione ancora tutta da tracciare. Resta ancora da disegnare, e regolamentare, il rapporto pubblico-privato, restano da individuare e promuovere le reti, le collaborazioni, le rispettive competenze. Resta insomma ancora da definire la strada della convivenza tra turismo e tutela dei Beni Culturali. Il sottosegretario Cesaro gi a lavoro e altri segnali positivi, e soprattutto concreti, non mancano da enti locali, istituzioni, imprese, associazioni e universit. Siamo tutti gi coinvolti nelle prime iniziative, sperimentazioni di dialogo e collaborazione per trattenere i nostri laureati e insieme anche per portare innovazione e nuove competenze nei diversi settori economici e culturali. Perch il turismo non sia pi sinonimo si sfruttamento di un patrimonio ma di partecipazione responsabile, nellottica di una effettiva sostenibilit e responsabilit (ambientale e sociale) condivisa. Perch da ossimoro diventi formula: turismo culturale. S, turismo culturale.



news

24-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news