LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Case Iacp, monumenti per legge
Nuova Sardegna Cagliari 14-LUG-2005



II decreto Urbani sterilizza oltre mille immobili perch costruiti pi di cinquanta anni fa


CARBONIA. Sono ben 1200 le domande di acquisto di case Iacp che giacciono nei cassetti, mentre alcuni contratti di locazione di locali commerciali in scadenza dovranno essere rinnovati senza che i locatali possano acquistarli. Sono i nefasti effetti, non ancora disinnescati del "codice Urbani" che impedisce la vendita senza il placet del ministero del Beni culturali degli edifici pubblici che presentano interesse artistico e archeologico, con pi di mezzo secolo d'et.
Il via libera del ministero atteso dallo scorso gennaio, quando ne fu fatta richiesta dal direttore generale dell'Iacp Ignazio Farci: per Carbonia il problema assai gravoso, visto che la gran parte del patrimonio immobiliare lacp ricade nelle caratteristiche indicate al decreto legislativo che ha riordinato, in mezzo a feroci polemiche, la legislazione inerente i beni culturali e che porta il nome dell'ex ministro. Si registra adesso un'iniziativa di Rifondazione Comunista che intende sollecitare la regione affinch il nulla osta sia firmato senza ulteriori indugi. In considerazione del fatto che Carbonia e le frazioni pi importanti vivono con preoccupazione questo problema spiega Marco Loi, consigliere comunale e presidente della commissione Cultura abbiamo sollecitato il gruppo del partito in consiglio regionale ad attivarsi con l'assessore regionale ai Lavori pubblici ma, a quanto pare, le difficolt sono pesanti, a causa dell'insensibilit del governo verso questo problema. L'assessore Carlo
Mannoni ha chiesto al commissario dell'Istituto case popolari della Sardegna di porre in essere tutte le iniziative per giungere all'atteso provvedimento: a quanto pare, tuttavia, la montagna avrebbe partorito il topolino: Da Roma prosegue Loi sarebbe stato offerto un via libera per soli cinque locali: una risposta del tutto inaccettabile. Non si capisce come mai questa legge preveda la possibilit di alienare propriet di indubbio valore storico e artistico, per accanirsi poi contro cittadini che hanno avuto la sfortuna di abitare in case che hanno pi di cinquant'an-ni e che, davvero, non hanno necessit di essere tutelate in questo modo assurdo. Va sottolineato che l'articolo 12 del "codice Urbani" ha previsto anche la procedura d'ufficio per la verifica della "sussistenza dell'interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropqlogico" che limita l'alienabilit del bene immobile. Un'opzione che, tuttavia, non stata presa in considerazione, almeno in Sardegna.(gdp)



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news