LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Verona. A Castel San Pietro museo e ristorante panoramico
Samuele Nottegar
Corriere del Veneto - Verona 9/8/2016

VERONA. Oltre al museo, un ristorante con vista mozzafiato sulla citt. Da quella terrazza, una volta ultimati i lavori di restauro, si potr godere di un panorama stupendo su Verona e sedersi ad uno dei ristoranti destinati a diventare punto di riferimento gastronomico in Italia.La notizia era stata anticipata tempo fa, ma ieri, in seguito al sopralluogo del sindaco Flavio Tosi e del presidente di Fondazione Cariverona Alessandro Mazzucco al cantiere di Castel San Pietro, arrivata la conferma.VERONA Oltre al museo, un ristorante con vista mozzafiato sulla citt. Da quella terrazza, una volta ultimati i lavori di restauro, si potr godere di un panorama stupendo su Verona e sedersi ad uno dei ristoranti destinati a diventare punto di riferimento gastronomico in Italia.

La notizia era stata anticipata qualche tempo fa, ma ieri, in seguito al sopralluogo del sindaco Flavio Tosi e del presidente di Fondazione Cariverona Alessandro Mazzucco al cantiere di Castel San Pietro, arrivata la conferma definitiva. Accanto al Museo di Storia Naturale, anzi sopra, in quello spazio adibito genericamente ad area commerciale, lidea quella di realizzare un ristorante di grande attrattiva, per i veronesi e per chi verr a visitare la citt.

Ma il sopralluogo di ieri, ha avuto anche il merito di definire i tempi necessari al completamento del restauro. La prima opera ad essere terminata sar la funicolare. Entro la fine di questanno, terminati i lavori di realizzazione ha precisato il sindaco Tosi la funicolare torner a collegare il colle di Castel San Pietro alla citt, offrendo a veronesi e turisti una nuova e particolare possibilit per godere di questi luoghi e del panorama sulle bellezze di Verona.

La prima fermata dellascensore permetter laccesso al Museo Archeologico, appena restaurato. In realt, la conclusione dei lavori era attesa qualche mese prima: ottobre, si era pi volte detto, ma poi imprevisti di percorso hanno fatto slittare la conclusione dellopera. C stato il ritardo di un paio di mesi conferma Tosi a causa della presenza non preventivata di una cantina, ma adesso si prosegue velocemente, salvo altri ritrovamenti.

Per il completamento dellopera, invece, bisogner attendere linizio del 2018. Anche in questo caso, il sindaco a definire la tempistica degli interventi, confermando la realizzazione del museo e del ristorante. Lopera, che porter alla complessiva riqualificazione di Castel San Pietro e della cisterna viscontea ritrovata nel corso dei lavori, sar completata entro i prossimi 18 mesi, con la successiva apertura nella nuova struttura dello spazio espositivo dedicato al museo civico di Storia Naturale e, sul tetto, nello spazio adibito a commerciale, del punto ristorazione che consentir al pubblico di ammirare una delle vedute pi affascinanti di Verona.

In questa maniera, larea che si affaccia su ponte Pietra diventer un punto di riferimento culturale per la citt: da una parte il Museo Archeologico e il Teatro Romano e dallaltra il nuovo Museo di Storia Naturale che, dopo i dubbi e le perplessit dei mesi scorsi, trover definitivamente casa sulla sommit del colle.

Lintervento, effettuato da Fondazione Cariverona, consentir di restituire alla citt uno dei suoi luoghi pi prestigiosi, ha precisato, non a caso, il sindaco con il presidente Mazzucco che ha sottolineato la rilevanza dellimpegno della Fondazione.

Castel San Pietro ha detto Mazzucco rappresenta uno degli interventi pi qualificanti per Verona sia per la sua importanza storica sia, soprattutto, per la bellezza che tutto il contesto architettonico e paesaggistico potr offrire ai visitatori una volta terminata limportante opera di riqualificazione. Un intervento che ha richiesto un impegno economico di rilievo ma, ne siamo certi, rappresenter per lintera citt un risultato di straordinario valore.

Tutto compreso, infatti, tenendo conto dellacquisto del castello, compresa la funicolare, e del restauro di tutti gli immobili e del loro ripristino Fondazione Cariverona ha investito in questa operazione una cifra che si avvicina ai 31 milioni di euro.

Un impegno finanziario non di poco conto che, finalmente, dovrebbe portare i propri frutti, in termini di visitatori e presenze turistiche, ma anche di rilevanza culturale in una citt che non sempre riuscita a valorizzare i propri contenitori culturali. E poi, c la possibilit di sfruttare quella straordinaria terrazza del castello, un luogo magico sopra Verona.




news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news