LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - I Fori Imperiali e lo sport della marcia indietro
07 agosto 2016 la repubblica




BISOGNA essere onesti. Ignazio Marino non ha lasciato a Roma un ottimo ricordo. Per una cosa bisogna riconoscerla: il suo primo provvedimento, quello che ha strappato i consensi in tutto il mondo tranne che tra gli automobilisti romani e tra i tassisti capitolini, stato la chiusura di via dei Fori Imperiali. L'idea per la verit era di Argan, di Cederna, uomini illuminati che tanto lustro hanno dato alla citt. Altri sindaci pur dichiarando buona volont, non ci avevano neanche provato. Marino, il marziano de Roma, invece ha preso carta e penna e ha sfidato tutti, facendo felici chi da tempo aspettava di veder restituito al mondo un patrimonio dell'umanit. Adesso si scopre che la chiusura totale di via dei Fori Imperiali scattata il primo agosto un po' troppo, che finisce per far scattare multe pesantissime per quei mezzi che lavorano alla realizzazione della metro C e che tanto vale sospendere quel provvedimento tanto vessatorio, riaprire parzialmente i Fori al traffico pubblico e riparlare di chiusura totale dello storico sito a partire dal primo gennaio.

Immediatamente sono scattate le proteste di chi ha veramente a cuore la protezione di questo immenso e unico patrimonio storico (Legambiente in testa), ma soprattutto sono arrivati i primi dubbi. Chi potr garantire che dal primo gennaio siano state rimosse tutte le cause che rendono ora impraticabile una scelta definitiva che almeno chiudeva e risolveva una questio decennale? Chi pu assicurare che i cantieri della metro saranno realmente smontati? Chi pu garantire che la lobby dei tassisti non vinca (non ci vuole molto) la sua ennesima battaglia? Noi ci auguriamo che i solenni impegni presi dalla giunta Raggi vengano difesi e mantenuti. La posta in gioco troppo alta. Si tratta di proteggere dal degrado e dalla corrosione del tempo il sito archeologico che tutto il mondo ci invidia e che fa arrivare a Roma ogni anno milioni di turisti. Ma la volatilit della politica ci spinge ad essere diffidenti. Dire tutto e il contrario di tutto uno sport che in passato ha avuto altissimi protagonisti e interpreti, adesso sembra che sia una prassi ridiventata la moda. Ma Roma massacrata, umiliata, offesa dagli ultimi anni di malgoverno non ha certo bisogno di marciaindietristi, ma di gente che sa guardare con coraggio verso il futuro. Speriamo.



news

23-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news