LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Baia: tra argento, rifiuti e pozzi neri
di ROMANO TRIPODI
Il Tempo, 12 luglio 2005


Loperazione condotta dal nucleo del Nipaf investe anche le aree limitrofe al Lago di Paola
SABAUDIA Discariche a cielo aperto nella foresta secolare del Parco del Circeo: plastica e nuovi scarichi abusivi

SABAUDIA Quintali di rifiuti speciali, ed in particolare centinaia di metri di plastica, di quella solitamente impiegata per le serre, sono stati scoperti dagli uomini del Nipaf, il Nucleo di polizia ambientale e forestale, nel corso dei controlli a tappeto iniziati quindici giorni fa sulle sponde del lago di Paola per contrastare il fenomeno degli scarichi fognari abusivi. I teloni di plastica erano stati sepolti in aree agricole ad una profondit di circa un metro a diretto contatto con la falda freatica. Qualcuno aveva pensato bene di disfarsi di circa seicento metri di plastica seppellendola sotto mezzo metro di terra senza rendersi probabilmente conto dei gravi effetti inquinanti di questo materiale. Rifiuti difficilmente biodegradabili che si trovavano l da diversi anni, in aree agricole che in passato non erano state sufficientemente controllate ci spiega il direttore del Parco nazionale del Circeo Piero Di Lascio allindomani delloperazione compiuta dal Nipaf unitamente ad una pattuglia del Comando stazione della Forestale di Sabaudia comandata dallispettore Rossi. La scoperta delle tre discariche interrate avvenuta durante i controlli disposti dallo stesso comandante provinciale del Corpo forestale per accertare quante effettivamente siano le ville comprese fra la Baia dArgento, una area che racchiudeva un tempo nel nome una alta qualit urbanistica ed ambientale, ed il Lungomare che scaricano i liquami domestici direttamente nel lago o i cui proprietari non si preoccupano di svuotare periodicamente, come impone la legge, i maleodoranti rifiuti organici che si accumulano nei pozzi. Quando si parla di inquinamento siamo soliti puntare il dito sugli assenti, sui vacanzieri della domenica o comunque sui non-residenti. Loperazione che vede impegnati i miei uomini dimostra, come ho avuto modo di far presente anche al sindaco, che spesso ci facciamo male da soli. In altre parole a non rispettare norme e regole ambientali proprio chi vive a Sabaudia commenta Di Lascio confortato dalla forza dei numeri. Almeno sette abitazioni su dieci, relativamente allarea controllata che comprende Palazzo e la Baia dArgento, hanno scarichi fognari abusivi. Un fenomeno che le multe da sole non bastano a contrastare. A voltare pagina debbono essere gli stessi proprietari delle ville dotandosi, in attesa di essere collegati alla rete fognaria, di pozzi di contenimento di cemento che non consentano cio la dispersione dei liquami nel sottosuolo o, come in molti casi abbiamo accertato direttamente nelle acque del lago di Paola. Nellultima settimana i berretti verdi della Stazione di Sabaudia, comandati dallispettore superiore Cargnelutti e dal suo vice, ispettore Rossi, hanno scoperto altri quindici scarichi abusivi che si aggiungono ai venti della settimana precedente. Almeno il settanta-ottanta per cento delle ville ispezionate erano dotate soltanto di fosse biologiche ad assorbimento e non gi a tenuta stagna come prevede la legge. Ci significa che i "reflui domestici" finivano per impregnare il terreno ed in molti casi la falda freatica con successiva dispersione nelle acque del lago di Paola. Ma non basta: alcuni proprietari, cresciuti alla scuola del "fai da te" si erano improvvisati anche idraulici collegando i cosiddetti "pozzi neri" a tubi che scaricavano i liquami direttamente nel lago di Sabaudia.

marted 12 luglio 2005



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news