LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Taranto, e dintorni. Risposta di Guzzo sulle dimissioni dal Consiglio Scientifico del Museo di Taranto

Riceviamo da Pier Giovanni Guzzo:


TARANTO, E DINTORNI

Di ritorno da un breve viaggio in partibus infidelium prendo conoscenza di quanto ha scritto Giulio Volpe a proposito delle mie dimissioni dal Consiglio Scientifico del Museo Archeologico Nazionale di Taranto. Sulla procedura seguita per la mia nomina e la questione della data dell'inaugurazione del nuovo allestimento del Museo non mi dilungo. Il primo argomento non interessa a nessuno; per il secondo sufficiente leggere con serenit quanto da me scritto il 15 luglio scorso per comprendere che non esiste. , invece, significativo quanto scrive Giulio Volpe a proposito del coinvolgimento della Direttrice pro tempore nella realizzazione del nuovo allestimento del Museo. Volpe ci informa che stato nullo. A quale titolo, quindi, la Direttrice pro tempore ha occupato fino ad oggi la sua funzione, cos da poter accogliere, fra qualche giorno, le Autorit convitate a solennizzare l'inaugurazione? Perch la Direttrice pro tempore non stata in grado non dico di guidare, ma almeno di partecipare alla realizzazione dell'allestimento stesso? Ne stata impedita? Oppure non ha voluto? Non posso pensare che non abbia saputo. Qualunque sia la risposta a queste domande, non cambia la conseguenza: la Direttrice pro tempore non responsabile del nuovo allestimento museale (e quindi non si comprende a quale titolo occupi il suo posto); la stessa non conosce alcunch dell'allestimento stesso (tanto che non stata in grado di informarne il Consiglio Scientifico); la stessa prender in consegna un museo che sar rapidamente rivoluzionato secondo il criterio dell'attuale Direzione, oppure sar lasciato cos come altri l'hanno allestito, e quindi estraneo, freddo e muto nei riguardi della gestione ufficiale. Si deduce, inoltre, che la Direttrice pro tempore non stata in grado di coinvolgere coloro che hanno completato il nuovo allestimento: quindi non stata in grado n di molcire n di stroncare, come predicava Machiavelli. Se ammiriamo la mitezza mostrata, non possiamo nella stessa misura ammirare il livello di leadership (non) evidenziato. Eppure, la scelta dell'attuale Direttrice stata l'esito di un concorso internazionale! In definitiva, pare che a Taranto la riforma non abbia sortito gli effetti sperati e annunciati.

Sono costretto, adesso, a riferirmi a quanto Giulio Volpe afferma a proposito della motivazione delle mie dimissioni. Anche per questo argomento rimando a quanto ho scritto il 15 luglio: se Volpe non si sente coinvolto dal modo nel quale viene trattato colui che lui stesso, come rivendica, ha proposto non so che dire. Fossi nei suoi panni, avrei apprezzato. Ma non siamo tutti uguali. Posso, inoltre, assicurare Volpe che le mie dimissioni non hanno lo scopo di far accendere i riflettori su di me e su quanto faccio. Da quando sono in pensione, il mio ideale lathe biosas: ma non posso non reagire alle offese alla mia dignit personale, come in questo caso. Continuo anche ad appassionarmi alle sorti del patrimonio culturale del nostro Paese: e ritengo che la riforma Franceschini sia stata quanto di peggio si potesse immaginare al proposito. Cos, nella realt, si constata nelle schizofreniche vicende del Museo Archeologico di Taranto: nel quale chi ha titolo non ha agito; mentre chi non ne ha artefice del nuovo allestimento.

In passato, Giulio Volpe ha assicurato per scritto di non essere fautore del pensiero unico: affermazione che gli fa onore. Ma lo prego di dimostrarlo anche con i fatti: non travisando l'altrui pensiero e scritto, non ipotizzando arrires penses triviali, riconoscendo che non tutto quanto la riforma Franceschini abbia previsto funzioni al meglio.
PIER GIOVANNI GUZZO


Visita e gioca i nostri giochi sesso gratis. porno




news

17-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news