LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Castelfranco. II sindaco promette Salveremo la Corte
Lara Santi
Gazzettino Treviso, 10 luglio 2005

Venerd altro crollo nello storico edificio
Ma c' l'ostacolo della Soprintendenza
La Corte delle belle donne in vicolo Paradiso

Basta col degrado dentro le mura. Anche il sindaco di questo avviso e aggiunge: "II Comune deve dare il buon esempio". A partire da quella che rimane una vergogna cittadina, una ferita aperta, ormai vent'anni fa, nel tessuto edificato dentro le mura e che continua ad acuirsi. di venerd l'ultimo importante crollo all'interno della Corte delle Belle Donne in vicolo Paradiso. Un boato e i residenti dentro le mura hanno chiamato i vigili del fuoco col timore che questa volta l'antico palazzo finisse per schiantarsi completamente al suolo. "Sono stata in sopralluogo anch'io ieri - spiega Maria Gomierato - ma anche i vigili del fuoco sono rimasti all'esterno della struttura perch pericolante. A loro giudizio si trattato del cedimento di una trave. Ormai, nella parte nord dell'edificio, che era anche quella pi bella, le travi sono tutte marce per la pioggia".
Una situazione ormai compromessa, regno di piccioni e ratti. Ma ora pi che mai, prima che cada tutto rovinosamente, necessario un intervento. L'amministrazione comunale ha finalmente una strategia: l'alienazione degli immobili nel quadrante fra vicolo del Paradiso e l'affaccio su via Preti. "Il degrado nasce dallo stato di abbandono durato ventanni e causato dalla presenza di un vincolo del ministero dei Beni Culturali che destinava l'immobile a sede di conservatorio. Sono dovuta ricorrere al Presidente della Repubblica - ricorda il sindaco - per ottenere lo svincolo del bene, avvenuto due anni fa. In questo tempo non siamo rimasti fermi".
L'amministrazione ha valutato due strade: la semplice alienazione attraverso asta o la redazione di un piano particola-reggiato di iniziativa pubblica prima della vendita a privati. "Abbiamo scelto questa seconda strada - annuncia la Gomierato - affinch il Comune definisca prima della vendita l'assetto futuro di tutto il comparto, compreso il palazzo della Pretura che pure rester in mano pubblica. Sar concessa una prevalente destinazione residenziale per consentire la rivitalizzazione del castello e anche qualche spazio al terziario".
Ma gli ostacoli burocratici per la Corte della Belle Donne non sono finiti. Trattandosi di bene vincolato stata inoltrata alla Soprintendenza per i Beni Architettonici la richiesta di autorizzazione alla vendita. Richiesta rigettata dall'ufficio ministeriale poich non corredata da perizia tecnica di stima sul valore dell'immobile. "Un ulteriore elemento di complessit dal momento che - aggiunge la Gomierato - pur avendo contattato il nostro ufficio Patrimonio diversi tecnici, emersa la difficolt di redigere la perizia non essendo possibile accedere all'immobile proprio per pericolo di crolli".



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news